Satellite

Sunday, 25 August 2013 00:52

District 9 film recensione: fantascienza, politica, documentario per l'esordio folgorante di Neill Blomkamp

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Tra pochi giorni uscirà nei cinema italiani Elysium, seconda pellicola del talentuoso regista sudafricano Neill Blomkamp. In attesa gustatevi il suo fantastico esordio con District 9, in prima serata su Sky cinema.

Cinetvlandia è anche su Facebook e Twitter.

Ventisette anni fa un’astronave aliena è atterrata sulla terra, a Johannesburg. Per settimane è rimasta ferma sospesa in cielo. I corpi speciali dell’esercito sudafricano mandarono una squadra speciale ad ispezionare la navicella. Al’interno trovarono degli umanoidi, i non-umani soprannominati “gamberoni” per il loro aspetta, e li portano sulla terra ferma. L’integrazione tra umani e extraterrestri fu particolarmente difficile, al punto che i nuovi arrivati vennero ghettizzati in una zona in regime di apartheid, denominata District 9. Qua sono sorvegliati dall’MNU, potente multinazionale il cui scopo è di sfruttare la tecnologia militare aliena molto avanzata. Le proteste degli abitanti di Johannesburg continuano al punto da costringere il genero del capo della MNU, Wikus Van De Merwe, a sfrattare casa per caso ogni alieno per poi portarlo in una zona isolata. Nel tentativo di spopolare il campo, Wikus entretà a contatto con una sostanza tossica che lo trasformerà da essere umano in “gamberone”. Per lui inizierà una nuova vita, da cacciatore a preda.

District 9 segna lo straordinario esordio del regista Neill Blomkamp, che insieme alla compagna Terri Tatchell firma anche la sceneggiatura. Unire il genere documentario con la fantascienza, l’azione e lo splatter gore era fino ad oggi impresa impensabile, eppure il regista sudafricano dimostra il contrario. Xenofobia, segregazione razziale e la paura del diverso sono i tempi principali che con forza affiorano dalla visione. Il film si basa sul cortometraggio Alive in Joburg, diretta dallo stesso Blomkamp nel 2005 e ispirato a fatti storici avvenuti in Sudafrica. Con un budget molto contenuto di 30 milioni di dollari, ma si potrebbe pensare il doppio visto il risultato, Peter Jackson si dimostra ancora una volta un arguto talent scout, anche come produttore. Fantascienza al servizio dell’umanità, da non perdere. L'appuntamento è per questa sera alle ore 21:10 su Sky Cinema Max.

Read 4296 times Last modified on Saturday, 03 January 2015 18:01

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti del satellite