Satellite

Saturday, 17 August 2013 04:39

Death Race recensione: Jason Statham nel remake di Roger Corman, questa sera su AXN

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Per gli manti del action, questa sera in seconda serata c'è un appuntamento che fa al caso vostro: Death Race con Jason Statham. L'appuntamento è per oggi 17 agosto alle ore 23 su AXN (canale satellite Sky 120).

Una Death Race degna di Corman. Nel 1975 il maestro dei B-movie Roger Corman produsse Anno 2000 la corsa della morte. Nel 2008 il regista Paul W.S. Anderson propose una nuova Death Race rimanendo fede all'originale.
In un ipotetico futuro, poco credibile, Jensen Amnes (Jason Statham) uomo dal passato poco edificante, viene ingiustamente accusato per l'uccisione della moglie e portato nel carcere di massima sicurezza di Terminal Island. Dopo essere stato licenziato a causa della crisi economica negli Stati Uniti, Jensen Amnes dovrà sopravvivere alle mortali corse automobilistiche. L'isola altro non è che un teatro di morte e spettacolo all'ultimo sorpasso che ha telespettatori in tutto il mondo. Autrice di questa corsa al massacro è la sadica e spietata direttrice della prigione, mediante regole che non ammettono secondi posti. Jensen Amnes deve così vestire, all'insaputa degli avversari, i panni e la maschera del defunto e temuto pilota Frankenstein, nell'originale del 1975 interpretato da David Carradine. Jensen sa che se vince potrà riguadagnare la libertà, ma deve vedersela con gli altri concorrenti della death race.

Paul W.S. Anderson dirige, molto probabilmente, il suo miglior film d'azione e d'intrattenimento, inscenando inseguimenti, sparatorie e trovate funamboliche molto originali al punto da non far rimpiangere la pellicola originale. Non mancano i particolari sanguinolenti e quando si scende dalla macchina, la pellicola di Anderson mantiene un buon ritmo. Anche qua si vede la mano di Corman che "benedice" il progetto ricoprendo il ruolo di produttore, contendone il budget a circa 40 milioni di dollari, cifra decisamente basso visti gli standard di Hollywood. Death Race è un film carico d'adrenalina e di musica heavy metal, dove rumore di pistoni, lamiere in frantumi e una colonna sonora chiassosa si uniscono paradossalmente in modo armonico. L'unica differenza con la pellicola del'75, oltre all'aggiornamento dei mezzi, a quei tempi goffi, è il non uso volontario dell'erotismo e della malizia di Corman, come testimoniavano le navigatrici nude delle auto al fianco di muscolosi piloti (come il giovane Sylvester stallone agli albori della sua carriera). Se volete vedere un film di pura azione e inseguimenti a tutto gas, questo fa per voi.

Read 1331 times Last modified on Saturday, 10 August 2013 19:56

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti del satellite