Recensioni

Tuesday, 30 April 2019 18:36

Un'altra vita, recensione film diretto da Malgorzata Szumowska con Mateusz Kosciukiewicz

Written by 
Rate this item
(0 votes)

E' attualmente nei cinema italiani la pellicola Un'altra vita, film diretto da  Malgorzata Szumowska con Mateusz Kosciukiewicz: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito la recensione.

Qual è la faccia del mostro? Se lo chiede Malgorzata Szumowska, regista di Un’altra vita, attraverso il racconto grottesco di Jacek e della provincia polacca in cui vive. Jacek tiene i capelli lunghi, ha grandi tatuaggi che gli ricoprono il corpo, ama l’heavy metal e per la somma di tutte queste cose è considerato un eccentrico dalla comunità. Comunità dalla quale vorrebbe fuggire verso un’altra vita. Anche il fatto che lavori alla costruzione della statua di Cristo più grande del mondo (esiste realmente e si trova nella campagna polacca a Swiebodzin) non lo riabilita del tutto agli occhi ipocriti e bigotti dei compaesani. Un giorno Jacek precipita dalla piattaforma sulla quale stava lavorando, sfracellandosi a terra: sopravvive ma deve essere sottoposto al primo trapianto facciale del paese. A questo punto Jacek è un mostro a tutti gli effetti. E la reazione della comunità – dalla famiglia, allo stato e, per non farci mancare nulla, anche alla chiesa – sarà ben più mostruosa del volto deturpato del giovane.

“All’inizio del film la famiglia di Jacek rappresenta la sua forza e la sua debolezza allo stesso tempo – racconta la regista – La persona che diventa dopo l’incidente è anche il risultato delle loro azioni nei suoi confronti. La famiglia fa fatica ad adattarsi al nuovo Jacek, così diverso. La madre crede addirittura che non sia affatto Jacek, mostrando il suo scetticismo – così tipico dei polacchi – verso i trapianti: non è qualcosa di conforme alla religione. Questa ipica famiglia polacca, cattolica, è piuttosto una disgrazia per l’eroe”.

Un’altra vita, che si è aggiudicato il Gran Premio della Giuria all’ultimo Festival di Berlino, è un racconto paradossale venato di un humor nero che accompagna il film fin dalla prima inquadratura (la svendita di un grande magazzino alla quale si può partecipare se vestiti solo con gli indumenti intimi). La storia e la struttura non sono particolarmente originali, ma critica alla vita di provincia e alle autorità che la comandano è portata avanti con coraggio e sfrontatezza. Si ride in Un’altra vita e ci si vergogna anche un po’ di averlo fatto e, forse, la rappresentazione dell’imbarazzo delle proprie reazioni a degli accadimenti imprevisti è la qualità migliore di un film riuscito a metà.

 

Read 117 times Last modified on Tuesday, 30 April 2019 19:05

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • John Wick 3 Parabellum, podcast recensione dell'action thriller con Keanu Reeves
  • Aladdin, podcast recensione del live action Disney con Will Smith
  • L'angelo del crimine, recensione del nuovo film diretto da Luis Ortega
  • Avengers Endgame, podcast recensione (no spoiler)

Keanu Reeves è ancora protagonista nel terzo capitolo della saga John Wick con il film John Wick 3 Parabellum: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More

E' appena uscito al cinema il nuovo film live action Disney Aladdin con Will Smith, rivisitazione del celebre classico d’animazione della casa di Topolini del 1992: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More

Uscirà prossimamente al cinema il film L'angelo del crimine, nuova pellicola diretta da Luis Ortega: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More

Dopo il clamoroso successo di Avengers Infinity war arriva questa settimana al cinema il nuovo capitolo della saga che s'intitola Avengers Endgame: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito il podcast recensione senza spoiler.

Read More