Recensioni

Wednesday, 07 November 2018 17:36

Tutti lo sanno, recensione: tra thriller e melodramma, la scoperta di un segreto fa scoppiare la famiglia Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Dal Festival di Cannes, dove il film era stato scelto per aprire la manifestazione francese, arriva nelle sale Tutti lo sanno, ultimo film del premio Oscar Asghar Fahradi. Nel cast di un bel thriller melodrammatico due ottimi attori come Penelope Cruz e Javier Bardem

Succede sempre così nei film di Asghar Fahradi (premio Oscar per Il cliente): l’universale diventa particolare, il tutto si trasforma in uno e quello che avrebbe dovuto essere un dramma collettivo si concentra in una coppia, fino a farla deflagrare. Succede anche nel suo ultimo Tutti lo sanno e ci piace sempre, perché il regista iraniano, pur mantenendo il discorso ben concentrato sul microcosmo personale, riesce ogni volta a rappresentare il mondo. Anzi, questa volta fa anche di più, perché l’obiettivo non è più solo il legame che unisce due persone, ma la treccia che impiglia i tanti membri di una famiglia.
Laura ha lasciato la sua Spagna per trasferirsi in Argentina. Ora ha due figli che ama e un marito facoltoso, almeno così si pensa. In occasione del matrimonio della sorella, Laura ritorna nella sua città natale, nella provincia di Rioja. Tutto sembra perfetto, la donna è felice di partecipare a un matrimonio stupendo e di ritrovare Paco, un amico col quale in passato aveva condiviso una lunga storia d’amore. Durante il matrimonio, però, avviene la tragedia: la figlia di Laura viene rapita e per il rilascio vengono chiesti tanti soldi; denaro che la famiglia non è in grado di pagare. E lo scatenarsi di un evento drammatico e sconvolgente nelle pellicole di Fahradi porta a far emergere le debolezze di ognuno. Non siamo mai realmente pronti agli imprevisti e quando accadono, i segreti riemergono disorientandoci.
“La storia parla di rapporti umani tra gli abitanti di un paese. - racconta il regista - E le loro relazioni sono diverse da quelle che si hanno tra gli abitanti di una città. In un paese le persone sono più vicine, perché gli abitanti sono pochi e tutti si conoscono”.
Tutti lo sanno è un dramma intenso e teso che riesce a cambiare abito più volte durante lo svolgimento della storia: parte come una commedia solare, per divenire un thriller e finire nel melodramma. Non è facile muoversi con sicurezza tra i generi, ma Fahradi è bravo a farlo, anche lontano dalla propria patria. Il film, girato in Spagna e con due attori simbolo di quel cinema – Penelope Cruz e Javier Bardem – riesce però a uscire dalla localizzazione per trasformare la storia in dramma universale. E comunque Fahradi riesce a imporre se stesso, la sua idea di cinema e la sua visione del mondo gradualmente, trasformando quello che apparentemente appare in prima battuta come una commedia di maniera, in un film che ha il marchio  del regista iraniano ben impresso in ogni fotogramma.

Read 533 times Last modified on Sunday, 06 January 2019 11:46

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Juliet Naked, podcast recensione della commedia con Rose Byrne e Ethan Hawke
  • I morti non muoiono, podcast recensione della commedia horror di Jarmusch con Murray e Adam Driver

E' nei cinema italiani la commedia Juliet Naked, diretta da Jesse Peretz con protagonisti Rose Byrne e Ethan Hawke: Cinetvlandia l'ha vista e vi propone qui di seguito il podcast recensione. 

Read More

Dopo aver aperto l'ultima edizione del Festival di Cannes 2019, arriva questa settimana al cinema il nuovo film di Jim Jarmusch, i morti non muoiono con Adam Driver, Bill Murray, Tilda Swinton, Chloë Sevigny e Steve Buscemi: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More