Recensioni

Wednesday, 14 March 2018 22:55

Tomb Raider, recensione reboot con Alicia Vikander: Lara "Jones" e la sua prima crociata

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Esce questa settimana al cinema la pellicola reboot Tomb Raider, film ispirato al celebre videogame: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione. 

Proprio come un videogame, nel nuovo capitolo reboot della saga cinematografica Tomb Raider si riparte dal punto di partenza. Dopo i primi due capitoli che vedevano Lara Croft interpretata da Angelina Jolie, adesso è Alicia Vikander a prenderne il posto per proporre un nuova tipologia d'eroina action, meno sexy e ammiccante, più mascolina, coraggiosa e determinata. Il film diretto da Roar Uthaug (The Mave e Magic Silver) riparte da una separazione, ovvero da quando la piccola Lara soprannominata dal padre "scimmietta" vede per l'ultima volta il suo genitore salutarlo con la promessa che sarebbe tornato presto dalla sua missione di ricerca in giro per il mondo. Siamo ai giorni nostri a Londra, la bambina è cresciuta e vive alla giornata come pony express di cibo in bicicletta: vive da sola, si allena con la boxe, ha perso la madre e rifiuta l'eredità da milionaria, grazie alla fondazione creata dal padre, poiché spera sempre nel suo ritorno. Il destino, però, ha in serbo per lei una sorpresa, proprio nel momento in cui sta per abbandonare ogni speranza di ritrovare il genitore scomparso, trova un messaggio nascosto dentro un oggetto nel ufficio paterno, dentro c'è una pergamena, un punto di partenza per iniziare un'avventura che la cambierà per sempre. E' da qui che la monotonia della vita londinese di Lara s'interrompe e ne inizia una nuova, molto più intensa e dinamica che la metterà alla prova, alla ricerca di un'isola sperduta e forse di un padre che non ha mai considerato morto.

Tomb Raider non è un reboot con i fuochi d'artificio, anzi è un film a tratti debole e lento ad ingranare, soprattutto nella prima parte quando s'insiste in modo prolisso sul suo presente, su come vive e cosa pensa. La pellicola di Roar Uthaug cambia decisamente marcia e registro quando Lara salpa su una nave ad Honk Kong, solca i mari e arriva in un'isola misteriosa. Qui l'avventura e l'azione si fanno più fitte, Lara dovrà vedersela con un'organizzazione i cui intenti non sono proprio i più nobili. Testerà per la prima volta il suo coraggio, la sua forza e la capacità di maneggiare armi di ogni tipo. Proprio come in un videogame il personaggio si evolve, cambia e ne diventa un altro. Alicia Vikander nei panni di Lara Croft è, per ora, l'unica scommessa vinta dal nuovo adattamento dal celebre videogame: l'attrice, minuta e gracile, mostra però i muscoli e si trasforma in un Rambo al femminile. Ciò che non convince è la storia e la sceneggiatura, insieme ad una regia alquanto dozzinale e semplice, con rarissimi momenti degni di un film d'azione. Se la prima parte si dilunga molto nello spiegare il legame tra padre e figlia con continui flashback, la seconda parte è un film d'avventura non particolarmente adrenalinico e coinvolgente, a cui si aggiunge una scarsa originalità nello sviluppo degli eventi, dove, tra i tanti rimandi, si cita quasi in maniera pedissequa Indiana Jones, nello specifico Indiana Jones e l'ultima crociata.

Tomb Raider è un film già visto, assimilato e digerito, niente di nuovo sul fronte videogame movie se non una credibile e combattiva Alicia Vikander. Alla prossima partita cinematografica, di sicuro sarà meglio, il punto di partenza non è da buttare via ma da migliorare di sicuro.

Voto: 5,5

Read 725 times Last modified on Thursday, 15 March 2018 13:48

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Juliet Naked, podcast recensione della commedia con Rose Byrne e Ethan Hawke
  • I morti non muoiono, podcast recensione della commedia horror di Jarmusch con Murray e Adam Driver

E' nei cinema italiani la commedia Juliet Naked, diretta da Jesse Peretz con protagonisti Rose Byrne e Ethan Hawke: Cinetvlandia l'ha vista e vi propone qui di seguito il podcast recensione. 

Read More

Dopo aver aperto l'ultima edizione del Festival di Cannes 2019, arriva questa settimana al cinema il nuovo film di Jim Jarmusch, i morti non muoiono con Adam Driver, Bill Murray, Tilda Swinton, Chloë Sevigny e Steve Buscemi: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More