Recensioni

Monday, 20 August 2018 12:38

Resta con me, recensione del survivor dramma con Shailene Woodley e Sam Claflin

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Esce a fine agosto al cinema il dramma sentimentale Resta con me di Baltasar Kormákur con Shailene Woodley, Sam Claflin: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione. 

Lei, Tami, ha 23 anni. E’ partita da San Diego e sta girando il mondo per cercare se stessa. Lui, Richard, di anni ne ha 34, il mondo lo sta girando in barca da un po’ e non ha ancora trovato se stesso. Tami e Richard s’incontrano a Tahiti e s’innamorano. Una bella storia d’amore giovane destinata a diventare una tragedia quando i due partiranno con la barca di due amici di Richard, l’Hazana, per riportarla negli stati Uniti, proprio a quel porto di San Diego da dove Tami voleva fuggire. A poco più di due settimane dalla partenza i nostri si trovano in mezzo a una delle tempeste più violente della storia e ad affrontare pioggia battente, onde alte come grattacieli e venti che soffiano a quasi 260 chilometri all'ora. Tami scende sotto coperta, e proprio mentre si sta assicurando con una cima sente Richard gridare. Un rumore assordante, e poi il buio. Tami rimane incosciente per ore. Quando si risveglia l'imbarcazione è semidistrutta. Non ci sono navi né terra in vista, solo una sconfinata distesa d'acqua tutto intorno. Recuperato Richard gravemente ferito i due trascorreranno alla deriva più di 40 giorni prima di poter raccontare una delle avventure più incredibili e drammatiche che potesse capitare.

E’ un film sulla forza dell’amore Resta con me che gioca con i canoni classici del genere e li mescola a perfezione con quelli del survival movie. Baltasar Kormákur, uno dei tanti europei passati a Hollywwood, in questo tipo di cinema ci sta bene, avendolo già sperimentato in Everest e in The Deep, ne conosce le insidie e i pericoli del banale e dello scontato, e li evita disegnando un racconto solo apparentemente classico. Il romanzo autobiografico Red Sky in Mourning: A True Story of Love, Loss, and Survival at Sea, scritto dalla stessa Tami Ashcraft, che ripercorre tutta la vicenda vissuta dai nostri a metà degli anni Ottanta, poi gli fornisce il materiale necessario sul quale ricamare.

Bravi Shailene Woodley (Colpa delle stelle) e Sam Claflin (Io prima di te) ormai specializzati in amori disgraziati e grandi più della vita.

Read 369 times Last modified on Monday, 20 August 2018 13:47

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Mathera - L'ascolto dei sassi, podcast recensione del documentario sulla Capitale Europea della Cultura 2019
  • Il mio capolavoro, recensione della commedia di Andres Duprat con Guillermo Francella e Luis Brandoni
  • Maria Regina di Scozia, recensione del dramma storico con Saoirse Ronan e Margot Robbie
  • Voglio mangiare il tuo pancreas, podcast recensione dell'anime in arrivo al cinema

Esce questa settimana al cinema, solo per tre giorni di programmazione, il documentario Mathera - L'ascolto dei sassi, terzo appuntamento della stagione de L'arte al cinema distribuito da Magnitudo Film con Chili: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More

Esce questa settimana al cinema Il mio capolavoro, commedia di Andres Duprat con Guillermo Francella, Luis Brandoni, Raúl Arévalo, Andrea Frigerio e María Soldi: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More

Esce questa settimana al cinema il film storico in costume, Maria Regina di Scozia con Saoirse Ronan e Margot Robbie: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More

Dopo il successo di Penguin Highway di Hiroyasu Ishida, arriverà nei cinema italiani a gennaio il terzo appuntamento della Stagione degli Anime al Cinema, Voglio mangiare il tuo pancreas: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More