Recensioni

Monday, 22 May 2017 14:56

Pirati dei Caraibi 5 - La vendetta di Salazar, recensione: Jack Sparrow e i suoi nuovi giovani compagni d'avventura Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Esce questa settimana al cinema Pirati dei Caraibi 5 - La vendetta di Salazar con Johnny Johnny Depp e Javier Bardem: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

A sei anni dall'ultimo capitolo e a ben quattordici dal primo episodio del franchise, fino ad ora sempre il migliore, Pirati dei Caraibi torna al cinema con questo quinto capitolo che vorrebbe e vuole rilanciare la saga dopo un quarto capitolo alquanto deludente. A dirigere sono i due giovani registi norvegesi Joachim Rønning e Espen Sandberg, conosciuti per Bandidas e Kon-Tiki (nomination all'Oscar per film straniero), che trasformano il film in un action movie abbastanza soddisfacente in cui "Jack Sparrow" Johnny Depp è l'attrazione principale, ma non è in verità il protagonista assoluto. Infatti il film proprio con l'intento di rilanciare la saga creata da Jerry Bruckheimer nel 2003 punta su due attori giovani, ovvero Brenton Thwaites nel ruolo di Henry figlio di Will Turner (Orlando Bloom) e Kaya Scodelario apparsa di recente nella saga Maze Runner. La struttura narrativa del quinto capito è decisamente meno contorto dei film precedenti, soprattutto il quarto, dove l'avventura si concentra questa volta nella ricerca del Tridente di Poseidone, in grado di annullare qualunque maledizione. Con tale intento Henry Turner vuole recuperare l'oggetto e poter così rivedere il padre costretto a vivere per i mari sull'Olandese volante.

In questa rocambolesca missione Jack Sparrow è il punto di unione tra passato e futuro, il quale però se la dovrà vedere anche con un temibile nemico Salazar, ben interpretato da Javier Bardem nel ruolo di un captano zombie che ha passato la vita a cacciare pirati e ha un conto in sospeso proprio con Sparrow. Il film all'inizio fa un po' fatica a ingranare, ma una volta saliti sulla nave la pellicola prende una piega diversa ed è decisamente più coinvolgente che sulla terra ferma. Il capitano Jack, oltre ad essere il punto di congiunzione è anche il momento slapstick del film con le sue solite rocambolesche acrobazie, inseguimenti e momenti divertenti, a volta anche un leggemente gonfi che servono al film a mantenere un tono sempre leggero e scanzonato (memorabile la scena della ghigliottina). I due giovani attori, purtroppo, però non riescono ad essere dello stesso charme e carisma che avevamo visto nella prima trilogia con gli attori Orlando Bloom e Keira Knightley che compare anche qui in una piccola parte. Ciò che colpisce di più in verità è proprio Salazar per il suo ruolo cupo, interpretazione sicuramente soddisfacente di Bardem e una CGI affascinante che lo caraterizza molto su grande schermo. Il film non vede particolari duelli navali ma è più che altro un'avventura all'inseguimento, come canovaccio prevede, di parte avversa che cercano un obiettivo comune per fini differenti e spesso avversi. Una regia convenzionale senza particolari fronzoli e rischi conduce lo spettatore con gusto e divertimento alla visione del film, a tratti molto spettacolare, soprattutto quando la nave di Salazar attacca e divora letteralmente le navi nemiche. Il grande pregio del film che apre ipoteticamente ad una nuova restyling della saga sta proprio nella durata che si ferma alle due ore e non si dilunga come successo in passato e ne viene così fuori un film di entertainment gradevole.
È doveroso dire che Pirati dei Caraibi 5 non fa niente, o poco, di nuovo rispetto ai quattro capitoli passati ma esegue in maniera sufficientemente esauriente il compito che era stato dato ai registi, ovvero divertire, intrattenere e far passare una nuova piacevole avventura in mare, sulle navi e con i pirati capitanati sempre da Jack Sparrow. Il film ha anche una scena post credit chi rilancia ad un nuovo episodio che vedremo tra un paio d'anni, sempre se il box office lo permetterà. Un piacevole ritorno con la ciurma di Sparrow e il suo nuovo e giovane equipaggio.

Read 1122 times Last modified on Monday, 22 May 2017 15:56

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Tolkien, podcast recensione della biopic sullo scrittore de Il Signore degli anelli
  • Il colpo del cane, video recensione della commedia con Edoardo Pesce ,Silvia D'amico e Daphne Scoccia
  • C'era una volta a Hollywood, podcast recensione del novo film di Tarantino con DiCaprio, Pitt e Margot Robbie
  • Van Gogh e il Giappone, video recensione del documentario in uscita al cinema

E' appena uscito nei cinema italiani la biopic dedicata allo scrittore inglese John Ronald Ruel Tolkien, intitolata Tolkien: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More

Esce questa settimana al cinema la commedia Il colpo del cane, opera seconda di Fulvio Risuleo con Edoardo Pesce, Silvia D'Amico e Daphne Scoccia: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la video recensione.

Read More

Si chiama C'era una volta a Hollywood (speciale film del mese, recensione) il nuovo film di Quentin Tarantino con Leonardo DiCaprio e Brad Pitt in arrivo al cinema questa settimana: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito il podcast recensione del nono film del cineasta americano.

Read More

Esce al cinema questa settimana, solo per tre giorni di programmazione, il documentario Van Gogh e il Giappone che inaugura la nuova stagione della Grande Arte al Cinema 2019/2020: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la video recensione.

Read More