Recensioni

Thursday, 25 February 2016 17:17

Perfetti sconosciuti, recensione: il lato oscuro del telefono cellulare

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Paolo Genovese, dopo Immaturi e Tutta colpa di Freud, firma Perfetti sconosciuti, un film intelligente, amaro e comico allo stesso tempo. Ma soprattutto sceglie un cast di attori bravissimi e in parte. A Cinetvlandia è piaciuto. Ecco la recensione

Cinetvlandia è anche su Facebook e Twitter

Il lato oscuro della luna appare solo ogni tanto. Di solito preferisce nascondersi, facendo pensare che vi siano chissà quali misteri. Il lato oscuro della luna potrebbe celare ricchezze segrete o brutture inenarrabili, forse è per questo che è meglio lasciarlo coperto alla vista, immaginando che non esista e accontentarsi di rimirare solo il suo lato migliore. È una notte di eclissi lunare quella che accompagna una delle tante cene a casa di Rocco e Eva, lui chirurgo plastico, lei psicanalista: una bella sera limpida di primavera in cui sette amici si trovano per mangiare, chiacchierare, prendersi in giro e pianificare le prossime vacanze estive da passare insieme, come sempre. Cosimo e Bianca si sono appena sposati e tentano di avere un bambino, Lele è in crisi con Carlotta la moglie, ma entrambi fanno buon viso. Peppe invece è divorziato e quella dovrebbe essere la sera in cui presenterà agli amici la sua nuova compagna. Una sera come tante, insomma, ma che, per un caso astronomico, si trasformerà in un gioco al massacro quando Eva proporrà che ognuno sveli il proprio lato oscuro lasciando aperta e accessibile la porta dei propri segreti: il telefono cellulare. Strutturato come una pièce teatrale, sulle orme di Carnage o Il home del figlio, Perfetti Sconosciuti offre un palcoscenico meraviglioso a un gruppo di interpreti di livello: il cinema italiano ha attori straordinari e bisogna accettare che Manfredi, Gassman, Sordi, Vitti hanno ormai trovato i loro eredi con Mastandrea, Giallini, De Leo e Rohrwacher e che il presente non fa certo rimpiangere un lussuoso passato. La sceneggiatura scritta, a cinque mani, senza una sbavatura e capace di incastrare ogni situazione nel migliore dei modi da una mano agli attori, ma sopratutto a realizzare un film piacevolmente perfido, comicamente drammatico, classicamente moderno. Perfetti Sconosciuti è la migliore fotografia  che il cinema italiano avrebbe mai potuto scattare in questo momento. Sarebbe un delitto non andare a vederla.

Read 1957 times Last modified on Thursday, 25 February 2016 21:52

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Sotto lo zero, podcast recensione sul thriller action spagnolo in streaming su Netflix
  • Anna, podcast recensione del nuovo action thriller di Luc Besson
  • Wonder Woman 1984, video recensione del cinecomics DC Comics con Gal Gadot

E' appena uscito in streaming su Netflix il thriller action spagnolo Sotto lo zero, diretto da Lluís Quílez con Javier Gutiérrez e Alex Monner: Cinetvlandia l'ha visto e vi propoe qui di seguito il podcast recensione.

Read More

E' appena uscito in streaming il nuovo action thriller di Luc Besson, Anna con Sasha Luss, Luke Evans, Cillian Murphy, Helen Mirren: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito il podcast recensione sul film.

Read More

E' appena uscito in streaming il cinecomics sequel DC Comics, Wonder Woman 1984 con Gal Gadot nei panni dell'eroina amazzone: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito la video recensione sul film.

Read More