Recensioni

Wednesday, 23 September 2020 12:38

Padrenostro, recensione del film con Pierfrancesco Favino presentato al Festival di Venezia 2020 Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Presentato al Festival di Venezia 2020, arriva questa settimana al cinema Padrenostro di Claudio Noce  con Pierfrancesco Favino: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Ci sono momenti della storia del nostro Paese dalle quali facciamo fatica ad uscire; momenti che ci hanno segnati, cha hanno inciso l’anima e la memoria in modo indelebile facendoci diventare quello che siamo oggi. Nel bene e nel male. Gli anni Settanta, gli anni del terrorismo e della lotta armata, gli anni della rivolta contro lo Stato, gli anni dell’ideologia difesa col sangue, hanno rappresentato un momento di svolta fondamentale per l’Italia e la sua democrazia. Per tutti, sia chi l’abbia vissuti in prima persona, sia chi vi ha partecipato come spettatore. Nessuno ha potuto rimanere indifferente e, sopratutto, nessuno è rimasto innocente. Claudio Noce, regista di Padrenostro, presentato all’ultimo Festival del cinema di Venezia e premiato con la Coppa Volpi al suo interprete principale, Pierfrancesco Favino, è stato vittima del terrorismo, col padre colpito in un attentato organizzato dai Nuclei Armati Proletari. Una vicenda che non poteva non essere elaborata in una storia ma, considerato il coinvolgimento diretto, non poteva essere raccontata senza alcuna partecipazione emotiva. O, meglio, la struttura narrativa scelta da Noce - sempre in bilico tra reale e onirico - finisce per trasformare un dramma personale in uno stucchevole e arido romanzo di formazione.

Siamo a Roma nel 1976 e la vita di Valerio, dieci anni, viene sconvolta quando, insieme alla madre, assiste all'attentato ai danni di suo padre Alfonso da parte di un commando di terroristi. Da quel momento, la paura e il senso di fragilità segnano drammaticamente i sentimenti di tutta la famiglia. Ma è proprio in quei giorni difficili che Valerio conosce Christian, un ragazzino solitario, ribelle e sfrontato materializzatosi dal nulla. Quell'incontro, in un’estate carica di scoperte, cambierà per sempre le loro vite.

Sulle capacità interpretative di Favino non si discute: è bravo, bravissimo, come sempre, e il premio è comunque meritato. Ma, ammettiamolo, la ripresa a campi stretti pesa principalmente sulle spalle fragili del giovane Mattia Garaci (il Valerio del film) che, inevitabilmente ne finisce schiacciato. Ma anche le continue riprese dall'alto, le lunghe carrellate e un uso smodato del ralenty appesantiscono il film e la storia svuotandoli da ogni emozione. E se la regia di Padrenostro è a tratti irritante, anche la scelta di narrare un momento terribile della nostra storia, come fosse il racconto fantasioso di un ragazzino dalla fantasia fervida, è politicamente indecente. Noce non è Bellocchio e purtroppo si vede.  

 

Read 168 times Last modified on Wednesday, 23 September 2020 12:49

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Mystery Men, video recensione della parodia supereroistica con Ben Stiller uscita in home video
  • Raiders of the lost film: Candyman (1992) thriller horror diretto da Bernard Rose con Virginia Madsen
  • Sul più bello, podcast recensione della teen commedia dramma attualmente al cinema

E' appena uscito in home video la commedia parodia Mystery Men di Kinka Usher con Ben Stiller: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito la video recensione sul film e sugli extra presenti nel Blu-Ray.

Read More

In attesa di Halloween, per la rubrica "Raiders of the lost film" parliamo di Candyman, thriller horror del 1992 diretto da Bernard Rose con Virginia Madsen: ecco qui di seguito il nostro appuntamento dedicato al film.

Read More

E' appena uscito al cinema il drama teenager Sul più bello: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More