Recensioni

Tuesday, 27 September 2016 09:22

Nick Cave One More Time with Feeling, recensione: un viaggio nella mente tormentata e afflitta del celebre cantautore

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Esce questa settimana nei cinema, solo per due giorni (elenco sale), Nick Cave One More Time with Feeling: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito la recensione.

In Nick Cave 20000 Days on earth, primo film dedicato al celebre cantautore, avevamo fatto un primo passo nel suo mondo, tra pubblico e privato, e ne avevamo apprezzato molto il metodo e la serietà professionale. In questa nuova pellicola si fà un passo ulteriore per conoscere ancora meglio Nick Cave e di com'è nato l'album Skeleton tree da poco uscito in vendita. Questa nuova prospettiva, più intima e toccante, racconta l'artista dal suo interno, nella mente tormentata di un padre e artista che da pochissimo ha perso il figlio Arthur. Scioccato dal tragico evento, la vita della rock star non è più la stessa e si vede anche nella genesi di questo nuovo e tormentato album. Grazie ad una regia attenta ma al tempo stesso molto semplice e confidenziale, riusciamo a percepire lo stato d'animo di Nick Cave, diverse volte con gli occhi lucidi nel raccontare cosa sta vivendo e quello che sta facendo da un punto di vista professionale. Tramite le sue poesie musicali, spesso metaforica e sintomo di un lutto ancora da assimilare, l'artista comunica con lo spetttore e manifesta tutto il suo dolore che inevitabilmente si riprecuote sulle melodie cariche e intense. Per quasi 2 ore sentiamo e viviamo al fianco del cantante e oltre ad avere l'ennesima conferma del suo straordinario talento d'artista (come se ve ne fosse bisogno), ammiriamo e rimaniamo colpiti dal lato umano dell'artista che, parlando con la telecamera, cerca di farsi forza e di andare avanti nonostante tutto, confessando il supporto fondamentale che la moglie ha avuto nella vicenda e nella vita di tutti i giorni. Quando però Nick Cave va in studio per registare i brani del nuovo album esce con tutta la sua forza, come un fiume in piena inarrestabile, il suo dolore. Si ha la sensazione che in quei frangenti, nel momento della registrazione, ci staccassimo dalla vita quotidiana e dal presente per andare in un altro mondo metafisico e immaginario, dove padre e figlio si riescono a rincontrare e l'effetto sul grande schermo è molto potente e struggente.

Tra gli elementi che rendono il film assolutamente unico e di grande impatto emotivo sono, oltre l'evento in se di essere nella quotidianità di Nick Cave: la scelta stilistica di raccontare una storia personale e una vita professionale con un meraviglioso bianco e nero che sapientemente gioca con le ombre e i controluce, unito ad un 3D che assolutamente non ti aspetti, almeno per una volta molto efficace che s'integra perfettamente con la regia, il mood e i brani del nuovo album.  Al centro del film c'è Nick Cave, come comprensibile che sia, attorno percepiamo anche l'affetto dei Bad Seeds, gli altri musicisti nonchè amici del cantante che mostrano grande affetto e sensibilità per il dolore che lo ha colpito e sconvolto. Non è casuale, infatti, la scelta del regista Andrew Dominik di eseguire in studio tante carrellate circolari, ampie o viceversa, sintomo di un grande spirito di stima e affetto che protegge l'artista e lo sostiene. Un colpo di classe musicale e visivo assolutamente coinvolgente ed emozionante. 

Read 991 times Last modified on Tuesday, 27 September 2016 10:58

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Brave ragazze, podcast recensione della commedia con Angiolini, Pastorelli, Rossi e Silvia D'Amico

Uscirà questa settimana al cinema Brave Ragazze, la nuova commedia di Michela Andreozzi, scritta dalla stessa Andreozzi con protagoniste Ambra Angiolini, Ilenia Pastorelli, Serena Rossi e Silvia D’Amico: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More