Recensioni

Thursday, 08 August 2019 16:08

Locarno film festival 2019: Magari, recensione del film d'apertura della 72°edizione Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

MAGARI  di Ginevra Elkann con Riccardo Scamarcio, Alba Rohwacher ha aperto la 72°edizione del Locarno Film Festival 2019 in Piazza Grande: ecco qui di seguito la nostra recensione del film con Riccardo Scamarcio.

È una bella parola “magari”:  non ha un omologo nelle altre lingue e racchiude dentro di sé sia la speranza che il rimpianto. Speranza e rimpianto sono anche i sentimenti che prova Alma, la più piccola di tre fratelli i cui genitori si sono separati da tempo. Il padre Carlo è rimasto a Roma a inseguire il sogno di diventare uno sceneggiatore cinematografico, la madre Charlotte invece ha traslocato a Parigi coi figli e vive insieme a un fedele ortodosso. Quando rimane incinta del nuovo compagno decide di mandare i tre dal padre per le vacanze di Natale, giusto il tempo di riposarsi e riprendere le forze. Carlo, che fatica a badare a se stesso, si troverà così a doversi inventare padre di tre ragazzini e “magari” a inventare anche una nuova famiglia.

Buono l’esordio con MAGARI di Ginevra Elkann (cognome ingombrante che non deve distrarre dal talento della regista) che con grazia e poesia racconta la storia di una probabile nuova famiglia sorta dalle ceneri di un’altra. La storia, che inevitabilmente ha dei rimandi autobiografici, viene osservata dagli occhi della piccola Alma-Ginevra che vive, insieme ai fratelli, il gioco della vita in un’Italia di fine anni Ottanta così vicina e altrettanto lontana da quella attuale. Il cinema di riferimento di Elkann abbraccia i padri e i figli della nostra commedia (Comencini e Archibugi), senza dimenticare di applicare le lezioni di cinema di uno come Rohmer, unico nella capacità di raccontare l’umanità attraverso le parole. 

E in questa piacevole commedia romantica ci stanno bene sia Riccardo Scamarcio, etereo egoista alle prese con la realtà, sia Alba Rohrwacher, silenzioso motore primo dei destini altrui, sia sopratutto i tre ragazzi - Milo Roussel, Ettore Giustiniani, Oro De Commarque - anime di una storia come tante. Eppure unica.

Read 151 times Last modified on Thursday, 08 August 2019 20:59

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Tolkien, podcast recensione della biopic sullo scrittore de Il Signore degli anelli
  • Il colpo del cane, video recensione della commedia con Edoardo Pesce ,Silvia D'amico e Daphne Scoccia
  • C'era una volta a Hollywood, podcast recensione del novo film di Tarantino con DiCaprio, Pitt e Margot Robbie
  • Van Gogh e il Giappone, video recensione del documentario in uscita al cinema

E' appena uscito nei cinema italiani la biopic dedicata allo scrittore inglese John Ronald Ruel Tolkien, intitolata Tolkien: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More

Esce questa settimana al cinema la commedia Il colpo del cane, opera seconda di Fulvio Risuleo con Edoardo Pesce, Silvia D'Amico e Daphne Scoccia: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la video recensione.

Read More

Si chiama C'era una volta a Hollywood (speciale film del mese, recensione) il nuovo film di Quentin Tarantino con Leonardo DiCaprio e Brad Pitt in arrivo al cinema questa settimana: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito il podcast recensione del nono film del cineasta americano.

Read More

Esce al cinema questa settimana, solo per tre giorni di programmazione, il documentario Van Gogh e il Giappone che inaugura la nuova stagione della Grande Arte al Cinema 2019/2020: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la video recensione.

Read More