Recensioni

Friday, 16 August 2019 13:22

Locarno Film Festival 2019: The Nest - Il nido di Roberto De Feo, recensione Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Arriva nella sezione speciale Crazy Midnight in Piazza Grande al Locarno Film Festival 2019 il primo interessante lungometraggio di Roberto De Feo The Nest -Il Nido: ecco qui di seguito la recensione.

Non è una famiglia semplice quella di Samuel, ma d’altra parte chi può ammettere di averne una? Samuel è rimasto paraplegico da piccolo in seguito a un misterioso incidente automobilistico in cui è rimasto ucciso il padre. Ora vive con sua madre Elena a “Villa dei Laghi”, una residenza isolata circondata da boschi. 

Le regole della famiglia sono rigide, ma quella più grave è che non possa mai - assolutamente mai - allontanarsi dalla dimora. In questo clima claustrofobico e ossessivo, Samuel cresce apparentemente sereno ma solo L’arrivo dell’adolescente Denise scardinerà gli equilibri della famiglia, dando finalmente al ragazzo la forza di ribellarsi e uscire alla scoperta del mondo esterno. Ma sarà una scelta giusta?

È giustamente un film ambizioso l’esordio di Roberto De Feo nel lungometraggio: ambizione ripagata da un risultato finale decisamente buono e che apre - speriamo - un nuovo fronte al cinema italiano.  Il genere thriller-horror al quale si ascrive The Nest- Il Nido non appartiene alla nostra tradizione e spesso ogni tentativo è apparso velleitario. Ma il film di De Feo, girato nel tempo record di quattro settimane, scardina questi pregiudizi e riesce a ritagliarsi una sua dignità artistica grazie a una trama forte, un cast di interessantissimi volti internazionali e una regia che non si vergogna di prendere ad esempio classici del genere (The Village o The Others), rileggendoli in chiave assolutamente personale.

 

Read 498 times Last modified on Saturday, 17 August 2019 11:07

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Locarno Film Festival 2020: First Cow Recensione
  • Locarno Film Festival 2020: In nome del popolo italiano, podcast recensione della commedia di Risi con Gassman e Tognazzi
  • Locarno Film Festival 2020: Made in Bangladesh podcast recensione
  • Speciale Locarno Film Festival 2020: la kermesse riparte in forma ibrida, First Cow podcast Recensione

Il film d'apertura della 73°edizione del Locarno Film Festival 2020 è stato First Cow di Kelly Reichardt con John Magaro, Orion Lee, Toby Jones: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More

Al Locarno film festival 2020 è stato proiettato, nella sezione speciale "secret screening, il capolavoro di Dino Risi del 1971 In nome del popolo italiano con protagonisti Vittorio Gassman e Ugo Tognazzi: ecco qui di seguito il nostro podcast recensione sul film che mostra anche oggi di essere molto attuale.

Read More

E' stato presentato al Locarno Film Festival 2020 il film Made in Bangladesh diretto da Rubaiyat Hossain: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito il podcast recensione. 

Read More

Si è aperto ieri, mercoledì 5 agosto, la nuova edizione del Locarno Film Festival 2020 che si svolgerà fino al 15 del mese in forma ibrida, in parte via streaming in parte nel capoluogo svizzero: ecco un nostro primo speciale podcast su come si sta svolgendo la kermesse e la recensione del film d'apertura, First Cow di  Kelly Reichardt.

Read More