Recensioni

Tuesday, 11 September 2018 15:48

Locarno Festival 2018: The Equalizer 2 recensione

Written by 
Rate this item
(0 votes)

The equalizer 2 (video recensione) di Antoine Fuqua con Denzel Washington è stato proiettato in Piazza Grande al Locarno Festival 2018: ecco qui di seguito la recensione.

Ho sempre un po’ paura ad affrontare il fascismo latente dentro di me. Di fronte a film come Callahan, Il giustiziere della notte o personaggi come The Punisher i miei valori morali vanno a farsi benedire a vantaggio della fascinazione dei personaggi. Un semplicismo etico di comodo che permette di gustarti l’avventura senza il groviglio di troppi giudizi. Non giudichiamo quindi Robert McCall, ex agente dei servizi segreti che, dopo aver assistito all’uccisione della sua famiglia, ha deciso di vestire i panni dell’Angelo Sterminatore. Non giudichiamo i metodi spicci, le morti violente in nome della giustizia (personale), il poco tempo concesso alla redenzione del condannato e gustiamoci un’avventura a pieno respiro diretta da un ottimo artigiano come Antoine Fuqua.

McCall fa il tassista e ascolta le storie che i clienti gli portano a domicilio e quando scopre qualche sopruso ecco uscire il giustiziere che è in lui. Tra il recupero di una bimba sottratta alla madre e la difesa di una ragazza maltrattata, il nostro torna in azione quando la sua amica Susan, direttrice dei servizi segreti, viene uccisa a Bruxelles. La donna stava scoprendo l’esistenza di una cellula deviata all’interno della stessa agenzia e per questo eliminata. A questo punto le indagini vengono prese in mano da McCall che, da battitore libero, potrà agire senza freni morali né leggi degli uomini a limitarlo.

Meno cupo e claustrofobico del primo episodio The Equalizer 2 è una bella variante al genere western (il duello finale nella cittadina isolata e spazzata dalla tempesta è bella e tesa come in un film di John Ford) gestita da Foqua con grande mestiere e interpretata da un Denzel Washington perfettamente in parte. Ma se questa seconda avventura guadagna in ritmo e adrenalina, qualcosa perde in originalità, rendendo meno deflagrante l’agnizione dello spirito vendicatore.

Read 433 times Last modified on Tuesday, 11 September 2018 16:25

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Escape room podcast recensione sul thriller horror
  • momenti di trascurabile felicità podcast recensione della commedia con Pif

Escape Room è il nuovo thriller horror diretto da Adam Robitel con Taylor Russell, Logan Miller, Deborah Ann Woll, Jay Ellis attualmente al cinema: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More

E' nei cinema italiani la nuova commedia di Daniele Luchetti, Momenti di trascurabile felicità con protagonisti Pif, Thony e Renato Carpentieri: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito il podcasr recension

Read More