Recensioni

Wednesday, 03 October 2018 09:21

Locarno Festival 2018: Ora e sempre riprendiamoci la vita, recensione del documentario di Silvano Agosti

Written by 
Rate this item
(0 votes)

E' stato presentato nella sezione "Fuori Concorso" alla 71°edizione del Locarno Festival 2018 il documentario Ora e sempre riprendiamoci la vita (Now and Forever Time to Reclaim Life) di Silvano Agosti in uscita al cinema questa settimana: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito la recensione.

Dieci anni che hanno cambiato il mondo. “Se mai ci sarà uno storico onesto, sono sicuro che al decennio 1968-78 verrà data la stessa importanza che in passato hanno avuto la Rivoluzione Francese e quella Russa”, dice il regista Silvano Agosti guardando dritto in camera e negli occhi degli spettatori. Il movimento studentesco e poi quello operaio del ‘68 hanno effettivamente cambiato la storia. E se apparentemente, come dice Mauro Rostagno, leader di Lotta Continua e alla cui memoria Agosti ha dedicato il film, il movimento è stato sconfitto, il risultato reale - oggi a cinquant’anni dalla sua nascita - è quello di una vittoria. Una vittoria i cui frutti li stanno godendo tutti, principalmente quelli nati dagli anni 80 in poi, in termini di diritti, di organizzazione sociale, di libertà.

Ora e sempre riprendiamoci la vita è il racconto emozionante vissuto attraverso le immagini che Agosti ha girato in quegli anni: le manifestazioni di Piazza, l’occupazione della Facoltà di Architettura di Roma, i consigli operai della Fiat, le stragi di Stato, l’arrivo dei carri armati contro gli studenti bolognesi (i carri armati! Che a pensarci oggi Salvini, ministro degli interni, è un moderato confronto il Cossiga di quegli anni. Ma ogni epoca ha i ministri che si merita). Tutto inframmezzato dalle testimonianze di quegli anni li ha vissuti sulla propria pelle: da Valpreda, ingiustamente accusato della strage di Piazza Fontana, a Franca Rame, violentata per aver creato Soccorso Rosso. E dai ricordi di chi ha saputo incanalare l’energia positiva di quegli anni e trasformarla in qualcosa di più strutturato: Bertolucci, Fuxsas, Pietrangeli, Piperno, Cacciari.

È un bel documentario Ora e sempre riprendiamoci la vita perché l’energia delle manifestazioni di massa (era una società che viveva come fosse un corpo solo) e la forza delle idee che le sorreggevano si mantengono intatte dopo cinquant’anni. Gli slogan - ripetuti allo sfinimento e recitati a volte come le preghiere di una funzione religiosa - non erano parole vuote, ma il motore di primo di una società che voleva cambiare e, alla fine e forse inconsapevolmente, ce l’ha fatta.

Read 471 times Last modified on Wednesday, 03 October 2018 09:46

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • La favorita, recensione in anteprima del nuovo film di Lanthimos con Emma Stone
  • Maria Regina di Scozia, recensione del dramma storico con Saoirse Ronan e Margot Robbie
  • Benvenuti a Marwen, podcast recensione del nuovo poetico film di Robert Zemeckis
  • Glass, recensione in anteprima del thriller di Shyamalan, sequel di Unbreakable e Split

Presentato all'ultima edizione del Festival di Venezia, uscirà la settimana prossima il nuovo film di Yorgos Lanthimos, La favorita con Emma Stone: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More

Esce questa settimana al cinema il film storico in costume, Maria Regina di Scozia con Saoirse Ronan e Margot Robbie: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More

E' appena uscito nei cinema il nuovo film di Robert Zemeckis, Benvenuti a Marwen (speciale sui film più attesi a gennaio in sala) (recensione) con Steve Carell, Leslie Mann e Diane Kruger: podcast recensione di Cinetvlandia sulla pellicola.

Read More

Esce questa settimana al cinema l'attesissimo Glass di M. Night Shyamalan (speciale sui film più attesi a gennaio in sala), sequel di Unbreakable e Split con Bruce Willis, James McAvoy e Samuel L. Jackson: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito la recensione in anteprima.

Read More