Recensioni

Wednesday, 26 April 2017 18:00

Le donne e il desiderio, recensione: le polacche dopo la caduta del muro di Berlino

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Arriva al cinema questa settimana Le donne e il desiderio di Tomasz Wasilewski: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Siamo nella Polonia d'inizo anni'90 del secolo scorso, il muro di Berlino è caduto e una nuova ventata di speranza e novità si affaccia nei paesi dell'Europa dell'est. Soprattutto per il gentil sesso è l'occasione propizia per incominciare a vivere, o rivivere, e liberarsi di vecchie - in ogni senso - regole che affievolivano la loro felicità. E' in questo clima di novità che la regista polacca, esordiente, racconta la vita di quattro donne, molto diverse da loro, derivnti da un comune ceto sociale: E' il momento per loro di dare sfogo ai propri desideri inappagati, rimasti troppo spesso dentro un cassetto o nei meandri della memoria.

Vincitore dell'Orso d'argento per la miglior sceneggiatura al Festival di Berlino 2016, il film di Wasilewski è un affresco stilistico e narrativo di un periodo storico significativo per la Polonia e per i suoi cittadini. L'introduzione corale presenta i personaggi e ne mostra subito le differenze, in seguito li vediamo, uno per uno singolarmente, vivere la loro quotidianità e le loro storie, il loro desiderio, per poi ritrovarli di nuovo insieme nel finale tanto inaspettato quanto affascinante. La pellicola vive sui contrasti tra passato e presente, sulla voglia di cambiare e voltare le spalle a come si era prima. E' un film sulla coscienza femminile, le storie se pur singole s'intrecciano e compongono un mosaico che se ne intuisce la bellezza solo con lo scorrere dei titoli di coda e nel rifletterci in seguito.

Il giovane cineasta polacco, classe 1980, mette in scene e nella sua macchina da presa una maturità da regista affermato e di stampo autoriale, quello più nobile e alto non sempre d'immediata comprensione: realizza un film forte sia per le storie raccontate, sia per l'occhio estetico di gran gusto e personalità. Forse in alcuni frangenti si sofferma un po' troppo con la ripresa statica e silenziosa, ma non essendo Antonioni ne fa perdere il "peso" e la carica emotiva. Errore di gioventù ed esperienza, ma ciò non scalfisce la bellezza di Le donne e il desiderio che riesce a fare da spartiacque tra due momenti storici della Polonia, e della donna nello specifico in quella nazione molto tradizionalista e religiosa. In meno di due ore, per l'esattezza 105 minuti, Tomasz Wasilewski racconta tante piccole storie che si sommano e che sono come un album fotografico in movimento, in evoluzione e in divenire verso un futuro incerto e difficile, da vivere però con grande desiderio e autonomia. Un film che fa riflettere con un tocco poetico.

Read 1123 times

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Piccole donne, video recensione del film di Greta Gerwig e degli extra del blu-Ray
  • Il più grande sogno, podcast recensione dell'opera prima con Mirko Frezza e Alessandro Borghi

E' uscito in home video Piccole donne, adattamento del romanzo di Louisa May Alcott diretto da Greta Gerwig con Saoirse Ronan, Emma Watson, Florence Pugh, Eliza Scanlen, Timothée Chalamet, Laura Dern e Meryl Streep: ecco qui sotto la video recensione sul film e gli extra presenti nel blu-Ray. 

Read More

Il più grande sogno è l'opera prima di Michele Vannucci con Mirko Frezza e con Alessandro Borghi: ecco qui di seguito il podcast recensione sul dramma presentato al Festival di Venezia.

Read More