Recensioni

Thursday, 25 October 2018 10:18

La diseducazione di Cameron Post, recensione film di Desiree Akhavan con Chloë Grace Moretz

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Esce a fine mese nei cinema italiani il film La diseducazione di Cameron Post di Desiree Akhavan con Chloë Grace Moretz e John Gallagher Jr: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Forse il segreto dell’essere liberi è accettare di essere solo se stessi. Mentre il mondo intorno ti strattona da una parte all'altra e ti impone modelli e comportamenti, tu devi fare degli sforzi inumani per affermati. Se poi sei un’adolescente cresciuta in una famiglia bigotta e ultacattolica l’impegno rischia di diventare stremante.

Cameron Post ha diciassette anni, ha perso i genitori in un incidente stradale e da anni vive con la zia. Cam è giovane e confusa: le regole del mondo le impongono di andare al ballo di fine anno con il fidanzato del momento, il cuore invece le sussurra il nome della sua amica con la quale vive un tormentato rapporto omosessuale. Quando però una sera Cameron è scoperta baciarsi con la ragazza, viene spedita nella comunità di God’s Promise, un centro religioso specializzato nella conversione sessuale e nella guarigione dall’omosessualità. Il centro, diretto dal reverendo Rick (un ex omosessuale folgorato dalla parola di Dio e definitivamente guarito) e dalla sorella, la dottoressa Lydia Marsh, raccoglie un’umanità varia di adolescenti che per un motivo o per l’altro si trovano ad affrontare le loro debolezze. Le presunte cure però sono portate avanti da un gruppo di persone che presto rivelerà drammaticamente tutta la propria improvvisazione e cialtroneria.

Proprio come è successo lo scorso anno con Lady Bird, il Sundance Film Festival, la rassegna più importante del cinema indipendente statunitense che lo ha premiato nell'ultima edizione, viene folgorato da questa bella storia adolescenziale. La diseducazione di Cameron Post, tratto dall'omonimo libro di Emily M. Danforth, è una storia capace di trattare argomenti e situazioni seri con un’ironia e una leggerezza non comune. Desiree Akhavan (Appropriate Behavior) è bravissima a raccontare tante storie e tante personalità con semplici tratti, riuscendo a disegnare un ritratto d’insieme con agilità e leggerezza. La diseducazione di Cameron Post è romanzo di formazione, una bella storia di amicizia e una denuncia pacata e intelligente di un’intolleranza becera (i centri di conversione sono ancora ammessi in 32 stati americani e le teorie riparative del presunto psicologo Nicolosi hanno ancora oggi tanti proseliti) scritta, diretta e recitata in modo ineccepibile.

Read 343 times Last modified on Thursday, 25 October 2018 10:29

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Captive state, podcast recensione dello sci-fi movie di Rupert Wyatt con John Goodman
  • Cocaine: La vera storia di White Boy Rick, podcast recensione

Captive state è il nuovo film fantascientifico di Rupert Wyatt con John Goodman, Vera Farmiga e Ashton Sanders in arrivo al cinema questa settimana: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More

E' nei cinema italiani Cocaine: La vera storia di White Boy Rick, film diretto da Yann Demange con Matthew McConaughey e Bruce Dern: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More