Recensioni

Tuesday, 03 April 2018 10:08

I segreti di Wind River, recensione: Jeremy Renner nella riserva indiana a caccia dei propri fantasmi Featured

Written by 
Rate this item
(1 Vote)

Presentato allo scorso Festival di Cannes arriva nelle sale italiane I segreti di Wind River, debutto alla regia di Taylor Sheridan, sceneggiatore di Sicario. Nel cast Jeremy Renner e Elizabeth Olsen. Ecco la recensione di Cinetvlandia.

Wyoming. Le montagne sono un blocco di ghiaccio perenne, la neve è alta, l’aria talmente rarefatta che solo a respirarla ti bruci i polmoni. In questo scenario, una notte, vediamo una ragazza correre nuda e disperata alla ricerca di una salvezza impossibile. Poi la vediamo cadere a terra stremata e lì morire.
Sarà Cory Lambert, poliziotto di frontiera diventato cacciatore di prede di montagna dopo un dolore immenso, a trovare la ragazza durante una battuta di caccia. E’ il corpo della figlia di un suo amico, un nativo indiano residente nella riserva di Wind River: un altro dolore a incrinare il cuore dell’uomo, un’altra vendetta da portare a termine. E insieme alla giovane agente dell’FBI, Jane Banner, Lambert cercherà di riportare giustizia nelle riserva indiana, un luogo dove non esiste più la legge, ma solo la violenza dell’uomo e lo spietato scorrere della natura.
"I segreti di Wind River esplora forse l’aspetto più tangibile della frontiera americana e il più grande fallimento dell'America: la riserva dei nativi americani - spiega il regista Taylor Sheridan (al debutto alla macchina da presa dopo aver scritto le sceneggiature di Sicario e Hell or High Water). - È un luogo brutale, dove il paesaggio stesso è un antagonista. È un luogo in cui la tossicodipendenza e gli omicidi uccidono più del cancro, e lo stupro è considerato un rito di passaggio per le ragazze per diventare donne. È un luogo in cui le leggi dello Stato lasciano spazio alle leggi della natura. Nessun posto in Nord America è rimasto così invariato nel secolo scorso e nessun posto in America ha sofferto tanto dei cambiamenti che vi hanno avuto luogo".
E’ bravo Taylor Sheridan e non solo a scrivere storie. I segreti di Wind River è allo stesso tempo un noir, un thriller e un western senza però essere nessun genere in particolare. Del primo prende l’anima nera dei personaggi, i dolori che li lacerano e un senso di amoralità che lascia basiti e dal thriller il ritmo (riletto secondo i tempi dello stesso regista, ben lontani da quelli adrenalinici di un certo cinema statunitense e più vicini al gusto europeo). Dal western, invece, prende un pò tutto: dall’eroe solitario, dalla giovane donna che arriva in città sperduta e spiazzata, ai cattivi che alla fine la pagano sempre.
"Mentre negli Stati Uniti esistono statistiche sulle persone scomparse di ogni gruppo demografico, non ve ne è alcuna riguardo le donne native americane”, recita il messaggio finale sui titoli di coda. Bene, I segreti di Wind River riporta un pò di giustizia dove lo Stato pare essersi dimenticato dei suoi cittadini.

Read 1008 times

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Rubrica "Raiders of the lost film": L'ultimo Metrò di Truffaut con Catherine Deneuve e Gérard Depardieu
  • Padrenostro, recensione del film con Pierfrancesco Favino presentato al Festival di Venezia 2020
  • Una notte al Louvre Leonardo Da Vinci, video recensione sul documentario
  • Waiting for the Barbarians, podcast recensione del film con Mark Rylance, Johnny Depp, Robert Pattinson

Per la rubrica "Raiders of the lost film" parliamo di L'ultimo metrò, film del 1980 diretto da François Truffaut con Catherine Deneuve e Gérard Depardieu: ecco qui di seguito il nostro podcast sul film.

Read More

Presentato al Festival di Venezia 2020, arriva questa settimana al cinema Padrenostro di Claudio Noce  con Pierfrancesco Favino: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More

Il primo appuntamento con la grande arte al cinema è con Una notte al Louvre Leonardo da Vinci in arrivo in sala a settembre: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito la video recensione.

Read More

Dopo essere stato presentato in concorso alla 76°edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia 2019, Waiting for the Barbarians del regista e sceneggiatore colombiano Ciro Guerra con protagonisti Mark Rylance, Johnny Depp, Robert Pattinson arriverà al cinema questa settimana: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More