Recensioni

Wednesday, 13 April 2016 11:36

Hardcore il film, recensione: 90 minuti di montagne russe action splatter in prima persona Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Esce questa settimana nei cinema l'atteso film Hardcore, noto al pubblico per essere stato girato in prima persona come un videogame: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e ha ripreso l'incontro/dibattito post proiezione (video) e vi propone la recensione.

I diversi trailer visti nelle settimane scorse non hanno tradito le attese che erano molto alte. La pellicola diretta da Ilya Naishuller con co-protagonista l'attore Sharlto Copley è prima di tutto un ottimo film action di grande intrattenimento e azione, dall'inizio alla fine in una graduale escalation di colpi di scena, sparatorie e pestaggi. A ciò si aggiunge un gran gusto per il cinema grottesco e splatter che pervade la pellicola con scene assolutamente da vedere su grande schermo e che a breve diverranno cult, come la scena dell'inseguimento e il gran finale in cima ad un grattacelo dove il sangue scorre a fiume. Il colpo di genio è l'aver orchestrato il tutto con un punto di vista anomale, atipico, e consiste nel aver realizzato le riprese direttamente in soggettiva, dall'inizio alla fine di modo da trasformare il semplice spettatore in parte "attiva" e decisamente coinvolta nel film. Se tale scelta sarà una rivoluzione e darà il via ad un nuovo modo di fare cinema di genere lo potrà dire solo il box office e l'opinione del pubblico, cosa certa è che tale modo di narrare e vivere il film è decisamente originale e quindi di per sé da lodare. Il risultato della camera in soggettiva, proprio come succede nei videogame a cui s'ispira e non poco, è magnifico e non ci si interroga su quale faccia o espressione abbia l'attore perchè noi stessi in quel momento diventiamo il personaggio in scena.

Grazie ad un inizio lento riusciamo facilmente ad entrare nella parte del protagonista, Henry, che troviamo sdraiato su un lettino di un sofisticatissimo laboratorio. Dopo pochi minuti facciamo conoscenza del cattivo di turno che vorrebbe rapire lo stesso esperimento da laboratorio ma che non ci riesce: inizia così una caccia all'uomo di assoluto valore ed intrattenimento che per 90 minuti non stop d'azione ci porta fino all'epilogo della storia, tanto cruenta e splatter quanto divertente. Le riprese sono state tutte effettuate mediante una maschera su cui erano montate due mini videocamere ad alta risoluzione, il risultato visivo su grande schermo è di gran effetto. La computer grafica interviene ma in maniera marginale, solo per ritoccare o realizzare sequenze che con gli stuntman era impossibile fare. La storia, benché semplice e lineare, funziona ed è anche ben strutturata per un film di genere, ma ciò che veramente importa allo spettatore è l'adrenalina e le sequenze action che genere il film e visto il risultato finale sono assolutamente riuscite.

Hardcore il film ha saputo centrare due obiettivi importanti: aver mantenuto le aspettative e aver proposto un modo nuovo di riprendere il cinema. Quest'ultimo elemento non è da sottovalutare, anzi da elogiare, perchè se la tecnologia fa passi in avanti incredibili è altrettanto giusto che la settima arte rimanga al passo e tale esperimento cinematografico ne è una riprova interessante e riuscita. Sarà un punto di partenza verso nuovi orizzonti? Non lo sappiamo ma il presente lo lodiamo per il nuovo modo di fare entertainment.

 

Read 1259 times Last modified on Wednesday, 13 April 2016 12:30

1 comment

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Midway, podcast recensione del film di guerra di Roland Emmerich

E' nei cinema Midway, nuovo film di guerra di Roland Emmerich con protagonisti Ed Skrein, Patrick Wilson, Luke Evans, Woody Harrelson, Mandy Moore, Dennis Quaid: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More