Recensioni

Wednesday, 30 September 2020 09:23

Greenland, recensione del disaster movie con Gerard Butler

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Gerard Butler sarà il protagonista del action disaster movie Greenland, diretto da Ric Roman Waugh: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

John Garrity è un ingegnere edile (“costruisco palazzi”, ci dice indirettamente, giusto per essere sicuro che il livello intellettuale del suo pubblico sia quello giusto) che, dopo aver tradito la moglie è stato messo alla porta di casa. Quale miglior frangente per riconquistare la bella Ellison (la Morena Baccarin di Deadpool) e il figlioletto diabetico Nathan che la minaccia della cometa Clark a minacciare la Terra e, naturalmente anche la sua famiglia? La cometa arriva da un altro sistema solare (neanche dal ‘nostro’, maledetta immigrata) e minaccia seriamente di schiantarsi in mille pezzi, il più grosso dei quali porterà alla catastrofe. Così, in previsione dell’estinzione dell’umanità, gli Usa hanno deciso di selezionare un gruppo di persone da salvare in bunker protetti nascosti tra i ghiacci della Groenlandia. Tra questo anche il nostro, visto che da ricostruire in futuro ci sarà parecchio.

Avvertito dell’emergenza John e famiglia partono verso gli aerei che li porteranno ai bunker, ma il viaggio non sarà proprio una passeggiata: la famiglia si divide quasi subito (se parti di fretta, qualcosa ti dimentichi inevitabilmente, tipo l’insulina per il figlio diabetico) e ricongiungerla e salvarla sarà il riscatto per il fedifrago John.

Greenland è il film che ti aspetti di vedere: un disaster movie grondante di luoghi comuni, eroismi, egoismi e stucchevoli buoni sentimenti. Ric Roman Waugh, già sceneggiatore e regista di Attacco al potere 3, alza il tiro e insoddisfatto di mettere alla prova il buon Gerard Butler contro le cospirazioni presidenziali, gli fa affrontare una catastrofe planetaria. Naturalmente, in nostro ingegnere non si fa trovare impreparato all'azione. È quando viene messo di fronte alle emozioni sentimentali che dimostra tutti i suoi limiti. Un po’ come tutta la sceneggiatura. E, se è vero, che in film del genere non si deve troppo cercare la veridicità, almeno la verosimiglianza sarebbe auspicabile. .

 

Read 230 times Last modified on Wednesday, 30 September 2020 09:29

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Mi chiamo Francesco Totti, podcast recensione del documentario di Alex Infascelli
  • Il Re di Staten Island, video recensione della nuova commedia di Judd Apatow in home video
  • Rubrica "Raiders of the lost film": Ricordando Diego Armando Maradona, Maradona (2008) documentario di Kusturica
  • Batman Return of the caped crusaders video recensione del film d'animazione

E' uscito in home video e in streaming il documentario Mi chiamo Francesco Totti di Alex Infascelli, presentato alla festa del cinema di Roma 2020: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More

E' appena uscito in home video la nuova commedia di Judd Apatow, Il Re di Staten Island: Cinetvlandia l'ha visto in blu-ray e vi propone qui di seguito la video recensione.

Read More

Per ricordare la recente scomarsa di Diego Armando Maradona, per la rubrica "Raiders of the lost film" abbiamo parlato di Maradona di Kusturica, documentario del 2008 presentato al Festival di Cannes: ecco qui di seguito il nostro speciale podcast sul film.

Read More

Abbiamo visto il film d'animazione Batman Return of the caped crusaders, ispirato alla celebre serie TV Batman del 1966: ecco qui di seguito la video recensione sul film. 

Read More