Rassegne

Monday, 04 June 2018 09:49

Rassegna "Essai - Cinema d'autore" negli UCI Cinemas a giugno

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Anche a giugno continua la rassegna "Essai - Cinema d'autore" nel circuito UCI Cinemas: ecco i film in visione per questo mese, come sempre in programmazione ogni lunedì.

4 giugno 

Cosa dirà la gente  (recensione)

Titolo originale: Hva vil folk si 

Nazione: Norvegia, Germania, Svezia

Anno: 2017

Genere: Drammatico

Durata: 106'

Regia: Iram Haq

Cast: Maria Mozhdah, Adil Hussain, Ekavali Khanna, Rohit Saraf, Ali Arfan, Sheeba Chaddha, Lalit Parimoo, Nokokure Dahl, Isak Lie Harr

Produzione: Mer Film, Rohfilm Factory GmbH, Zentropa International Sweden

Distribuzione: Lucky Red

La sedicenne Nisha vive una doppia vita. A casa, in famiglia, è la perfetta figlia pachistana, ma quando esce con gli amici è una normale adolescente norvegese. Quando però il padre sorprende Nisha in intimità col suo ragazzo, i due mondi della ragazza entrano violentemente in collisione: i suoi stessi genitori la rapiscono per portarla a casa di alcuni parenti in Pakistan. Lì, in un Paese in cui non è mai stata prima, Nisha è costretta ad adattarsi alla cultura di suo padre e di sua madre.

 

11 giugno 

Mektoub My Love - Canto Uno

Titolo originale: Mektoub, My Love: Canto Uno 

Nazione: Francia, Italia

Anno: 2017

Genere: Drammatico

Durata: 180'

Regia: Abdellatif Kechiche

Cast: Shain Boumedine, Ophélie Baufle, Salim Kechiouche, Lou Luttiau, Alexia Chardard, Hafsia Herzi

Produzione: Quat'sous Films, Pathé, France 2 Cinéma

Distribuzione: Vision Distribution

Amin, un aspirante sceneggiatore che vive a Parigi, ritorna per l’estate nella sua città natale, una comunità di pescatori del sud della Francia. Occasione per ritrovare la famiglia e gli amici d’infanzia. Accompagnato da suo cugino Tony e dalla sua migliore amica Ophelie, Amin passa il suo tempo tra il ristorante di specialità tunisine dei suoi genitori, e i bar del quartiere e la spiaggia frequentata dalle ragazze in vacanza. Incantato dalle numerose figure femminili che lo circondano, Amin resta soggiogato da queste sirene estive, all’opposto del suo cugino dionisiaco che si getta nell’euforia dei corpi. Munito della sua macchina fotografica e guidato dalla luce eclatante della costa Mediterranea, Amin porta avanti la sua ricerca filosofica lanciandosi nella scrittura delle sue sceneggiature. Ma quando arriva il tempo dell’amore, solo il destino, solo il mektoub può decidere.

Read 438 times Last modified on Monday, 04 June 2018 10:00

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Rassegne

Real time web analytics, Heat map tracking