Print this page
Wednesday, 13 April 2016 18:45

Nonno scatenato, recensione: in viaggio con il nonno Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Robert De Niro e Zac Efron, la nuova strana coppia del cinema americano, in viaggio tra tentazioni e affetto. Cinetvlandia ha visto il film in anteprima. Ecco la recensione.

Cinetvlandia è anche su Facebook e Twitter

Dan Mazer non è arrivato per caso alla regia. Alle spalle ha la creazioni di personaggi come Ali G., Borat e Bruno e tutta la comicità che ha permesso a Sacha Baron Cohen di diventare uno dei comici di riferimento degli ultimi dieci anni. Dopo un paio di commedie irriverenti, ma tutto sommato convenzionali (A prova di matrimonio e Love is relative), Mazer tenta il salto. Non che questo Nonno Scatenato sia rivoluzionario (tutt’altro), ma per lo meno al regista viene messa a disposizione un’icona del cinema alla quale far rivivere una nuova primavera. Robert De Niro avendo già raggiunto l’immortalità in passato, da tempo si sta godendo una  serena e spensierata pensione, girando un film via l’altro spassandosela tra i generi. Ecco perché Nonno Scatenato rappresenta più la sintesi di un momento di un grande attore che un film da passare agli annali. Dimentichiamoci i nonni burberi alla Spencer Tracy (Il padre della sposa), o quelli pasticcioni alla Louis De Funes (Il nonno surgelato) e pensiamo più a una terza età dei protagonisti di Una notte da leoni, perché Dick, tonico settantenne, ha deciso di spassarsela non appena rimasto vedovo. Così, con la scusa di andare a trovare un amico, convince il nipote Jason a scarrozzarlo alla riscoperta della vita. Il giovane, però, alle soglie del matrimonio con la figlia del suo capo, si trova stretto tra le brame del nonno e le tentazioni dello Spring Break. Durante la breve vacanza per scopriremo che Dick in realtà non ha come obiettivo quello di godersela, quanto di salvare il nipote da un destino già scritto in grigio.  Nonno scatenato è una commedia che mescola la struttura classica della strana coppia (De Niro-Efron) ai ritmi e al linguaggio sfacciato di oggi che, malgrado la sceneggiatura ogni tanto preferisca la strada più breve, riesce a regalare qualche risata senza farti vergognare.

Read 2111 times
Joomla SEF URLs by Artio