Festival

Thursday, 04 October 2018 10:45

You Die - Scarica l'app poi muori al Screamfest 2018 a Hollywood: trama, trailer in italiano e fotogallery

Written by 
Rate this item
(0 votes)

You Die, film horror indipendente realizzato a Torino da tre giovani registi con l’aiuto di una software house, sarà presentato al Screamfest 2018 a Hollywood, kermesse cinematografica interamente dedicata al cinema di genere: prime informazioni sulla trama, fotogallery e trailer.

Allo Screamfest, il più importante festival cinematografico dedicato all’horror indipendente degli USA, quest’anno ci sarà anche un film italiano. Non un kolossal con effetti speciali e terrorizzanti scene costruite al computer, ma una produzione indipendente e low budget di tre registi torinesi (Alessandro Antonaci, Stefano Mandalà e Daniel Lascar). Il film si chiama You Die – scarica l’app, poi muori e racconta di un’app maledetta che uccide entro 24 ore il proprietario del telefono sulla quale è installata a meno che questi non la scarichi a sua volta a un’altra persona, resettando il conto alla rovescia e guadagnando, così, altre 24 ore. Un horror che esplora aspetti drammatici e sociali spostandosi progressivamente dalle “presenze” esterne ai demoni interiori della protagonista, che dovrà decidere se passare questa maledizione a qualcun altro oppure no.

Il festival si svolge nel prestigioso Chinese Theatre a Hollywood, ha scoperto film come Paranormal Activity e seleziona ogni anno, tra candidati di tutto il mondo, circa 20 lungometraggi inediti da proiettare e tra i quali scegliere i vincitori delle diverse categorie. Nonostante la difficoltà della selezione, il trio di registi è riuscito a farsi notare esclusivamente per la qualità del suo lavoro, non avendo familiarità con i grandi circuiti cinematografici né contatti a fare da intermediari.

Il film si colloca in un genere difficile per il mercato italiano: l’horror, infatti, è stato quasi abbandonato dalla maggioranza dei registi italiani, ma è ancora molto forte all'estero. Un doppio successo, quindi, quello di You Die che rilancia un ramo critico del cinema made in Italy e lo porta a competere direttamente ai massimi livelli. Il lungometraggio è stato interamente girato a Torino. Con i pochi soldi a disposizione, i tre giovani talenti hanno dovuto chiamare a raccolta ogni risorsa disponibile, compensando i fondi ridotti col talento creativo e con una buona capacità di “arrangiarsi”, tipica degli abitanti dello stivale. In questo modo, grazie all’aiuto di amici e parenti, la rassicurante casa della “nonna di un amico” è diventata il teatro ideale per presenze demoniache e le zone più periferiche e degradate della città sono diventate location perfette per delitti paranormali. Una produzione low-budget ambiziosa, che ha coinvolto circa 30 persone tra i 20 e i 35 anni, tutti giovani professionisti con tanta voglia di lavorare e felici di poter dimostrare il loro valore nel proprio settore. Un progetto condiviso la cui realizzazione, nel complesso, ha richiesto un budget industriale a disposizione pari a 140.000 €, 9 mesi di scrittura, 29 giorni di riprese e 7 mesi di post-produzione.

I fondi sono stati raccolti principalmente grazie al contributo personale di Daniel Lascar e alla partecipazione economica e tecnica di Francesco Scrufari e Simone Offredo, entrambi CEO di Ulixe, software house atipica nata a Torino nel 2001 e oggi presente in tutto il mondo. Conquistata dall'idea e dalla passione dei tre registi, Ulixe ha deciso di superare i limiti del suo core business investendo sul progetto e realizzando anche l’app ufficiale del film. Ed è proprio grazie all’uso strategico dell’app che il film introduce la sua principale novità. Si tratta, infatti, di un esperimento unico nel panorama del cinema italiano, che porta il genere horror a confrontarsi con la realtà aumentata e con le nuove tecnologie, dentro e fuori dallo schermo. Nel caso di You Die, infatti, l’app ufficiale - una “chicca” per gli spettatori che verrà rilasciata quando il film entrerà nei circuiti di distribuzione - non è solo un canale promozionale, ma la protagonista stessa della narrazione che sconfina nel mondo reale dando allo spettatore la possibilità di giocare con la storia. Una novità che rappresenta un grande risultato per il capoluogo piemontese e per il trio di giovani professionisti che ha curato la regia, dedicando più di un anno e mezzo alla realizzazione del film.

«Lavoriamo insieme da molto tempo; una regia “a tre teste” può sembrare un caso anomalo, ma ci integriamo bene l’uno con l’altro, tanto che abbiamo anche fondato una piccola società di produzione, la Eryde Produzioni, attraverso la quale gestiamo tutti i nostri lavori. Con You Die abbiamo raggiunto risultati che non ci aspettavamo: è bello che qualche cosa creato a Torino abbia l’opportunità di sfidare i giganti del settore, proprio a Hollywood per di più. Ci prepariamo a volare a Los Angeles, ma siamo già pronti con nuovi progetti, convinti che il cinema italiano abbia tanto da raccontare e noi con esso. Certamente per questo risultato dobbiamo ringraziare tutta la troupe e Simone e Francesco (Offredo e Scrufari NdR) in particolare che hanno deciso di credere in questo progetto fin dall’inizio» ha dichiarato Daniel Lascar.

You Die verrà proiettato il 14 ottobre al Screamfest 2018 a Hollywood.

Ecco qui sotto il trailer ufficiale in italiano e la fotogallery.

Read 756 times Last modified on Thursday, 04 October 2018 11:31

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Festival

  • Rassegna "CinemAmbiente a casa tua": i film a tema "green" in streaming ad aprile
  • Cortinametraggio 2020: tutti i premi assegnati alla 15°edizione

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il Festival CinemAmbiente e il Museo Nazionale del Cinema lanciano e promuovono l’iniziativa “CinemAmbiente a casa tua”, rassegna in streaming online che mette a disposizione di tutti, per le prossime settimane, una selezione di film a tematica green. 

Read More

Sono stati annunciati i vincitori di Cortinametraggio 2020, versione 2.0 della 15°edizione del Festival ideato e diretto da Maddalena Mayneri, kermesse andata online, aderendo alla campagna #iorestoacasa lanciata dal mondo della cultura per contrastare la diffusione del Covid-19: tutti i premi assegnati.

Read More