Festival

Sunday, 11 October 2020 09:44

Ravenna Nightmare film Fest 2020: tutto il programma della 18°edizione dal 31 ottobre al 8 novembre

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Si terrà dal 31 ottobre al 8 novembre la 18°edizione del Ravenna Nightmare film Fest 2020: tutte le novità della nuova edizione presentate in conferenza stampa virtuale. La kermesse si svolgerà sia in loco che in streaming.

La diciottesima edizione del Ravenna Nightmare Film Fest segna il preludio alla nuova Online Edition del Festival. Il RNFF si rinnova, ma resta fedele alle sue origini, con una nuova edizione ricca  di ospiti ed eventi, in streaming online dal 31 ottobre all'8 novembre su MyMovies.it. Alla conferenza stampa di presentazione erano presenti: Franco Calandrini, direttore artistico del festival, Elsa Signorino, Asessora alla Cultura del comune di Ravenna, Martina Porziani, redattrice di MYmovies.it, Silvia Moras, programmer e responsabile del Concorso Lungometraggi, Valentina Scentoni, organizzazione generale Ravenna Nightmare, Davide Zanza, membro dell’Emilia-Romagna Film Commission e Marco del Bene, fondatore e presidente di A.S.C.I.G – Associazione per gli Scambi culturali fra Italia e Giappone. 

”La situazione di emergenza provocata dal Covid-19 ha particolarmente penalizzato – ha sottolineato l’assessora alla Cultura Elsa Signorino -  le realtà culturali, tra le quali appunto quelle che si occupano di cinema. Questa edizione innovativa, totalmente online, del Ravenna Nightmare Film Fest manda un messaggio di speranza di una nuova ripartenza anche all'interno del panorama cinematografico. Il coraggio di non fermare un festival così amato deve essere premiato e l'invito è dunque quello di seguire in diretta tutti i film che accenderanno i riflettori su ogni aspetto del lato oscuro del cinema in questa edizione che vedrà come ospiti alcuni dei più grandi registri nazionali ed internazionali del genere dark.”

La partnership con MYmovies.it permette al festival di raggiungere una dimensione ancora più internazionale, ottenendo una distribuzione della sua offerta artistica su tutto il territorio italiano e intercettando un target ancora più attento e interessato a quel lato oscuro del cinema di cui il RNFF è l’icona. “Siamo entusiasti di inaugurare la partnership con il RNFF con un programma così ricco di ospiti e opere provenienti da tutto il mondo. La nuova Online Edition rappresenta un'opportunità speciale per estendere i confini del festival e portarlo all'attenzione di un pubblico ancora più ampio, che siamo felici di accogliere per la prima volta nella nostra sala virtuale."affermaGianluca Guzzo, AD e co-founder di MYmovies.it

A rendere ancora più internazionale l'atmosfera del Festival, un ospite d'eccezione: Marco Bellocchio, celebre regista premiato con il Leone d'Oro alla carriera e il David di Donatello alla regia, al quale verrà attribuito l’Anello d’Oro Special Edition, per il suo incredibile talento artistico. Inoltre, il volto del regista figurerà nel manifesto ufficiale della XVIIIa edizione del Festival. Tra i suoi capolavori quello scelto per rappresentare il lato oscuro del suo cinema sarà Sangue Del Mio Sangue, affine alle tematiche misteriose ed enigmatiche del RNFF. Il Festival assegnerà inoltre il premioMedaglia al Valore ai Manetti Bros., registi e innovatori, che hanno contribuito al rinnovamento del cinema italiano. I due fratelli romani cresciuti fra i fumetti e i B movie, hanno fatto dell'innovazione il loro marchio di fabbrica, restando fedeli al loro immaginario pur spaziando tra i generi. Dei due fratelli verrà proiettato l'iconico L'Arrivo di Wang, il loro iconico giallo sci-fi dal gusto pulp.

"Il concorso internazionale lungometraggi permetterà agli spettatori di compiere due importanti viaggi: uno puramente geografico e l'altro emotivo, introspettivo, magico. La possibilità di poter esplorare il mondo e nel contempo cogliere il meglio della produzione cinematografica internazionale rimanendo sul divano della propria casa ha sicuramente un grande valore aggiunto. Paesaggi, tramonti, tradizioni, colori, emozioni, ma anche paure, inquietudini, turbamenti e incubi. Il secondo viaggio ci guiderà nel lato più misterioso della cinematografia internazionale, intima e al contempo inquietante. Una sorta di traversata dantesca nei gironi infernali della psiche, attraverso gli sguardi dei registi e delle loro opere!" afferma la programmer Silvia Moras a proposito della selezione dei lungometraggi.

Colonne portanti del festival infatti saranno il Concorsi Internazionali di corti e lungometraggi, che faranno scoprire al grande pubblico nazionale il lato oscuro del cinema in formato corto e lungo. In merito alla selezione dei cortometraggi in gara, Roberto Artioli dichiara: “Per il circolo Sogni è sempre un piacere e un onore collaborare con il Nightmare Film Festival. Anche quest'anno il percorso cinematografico proposto dalla manifestazione è ricchissimo di opere di assoluto valore. Mondi oggi distanti e quasi irraggiungibili, per effetto delle restrizioni dovute alla pandemia, potranno essere scoperti grazie alla magia del cinema. Non vediamo l'ora di immergerci nella nuova edizione.”

Nuovi protagonisti e volti noti popolano invece Contemporanea, la sezione che scopre e valorizza il lato oscuro del cinema moderno. Fra i nuovi volti Andrej A. Tarkovskij, il figlio del celebre regista, presenterà al festival il suo intimo omaggio al padre: Andrej Tarkovskij-il cinema come preghiera, un documentario biografico che spiega la poetica del grande cineasta. Molto atteso anche Donato Sansone, regista pulp che presenterà al Festival i suoi corti più famosi. Fra i volti noti invece torna Bertrand Mandico, che, dopo aver vinto il premio della critica nella scorsa edizione, propone un nuovo suggestivo lavoro: The Return of Tragedy, rinnovando la sua estetica creepy e gender fluid. Infine, fra tra le perle più interessanti di questa edizione due cortometraggi imperdibili: Nimic, il nuovo corto del regista candidato all'Oscar, Yorgos Lanthimos, autore di capolavori come The Lobster, La Favorita e Dogtooth, e The Fall, ultimo lavoro di Jonathan Glazer, apprezzatissimo per il suo film rivelazione Under the Skin.

La sezione Showcase Emilia-Romagna, nata per valorizzare i film prodotti sul territorio Emiliano Romagnolo, in collaborazione con l’Emilia-Romagna Film Commission, avrà l'onore di presentare The Sky Over Kibera, nuova opera cinematografica del regista teatrale Marco Martinelli, Gli Anni Amari, l’intimo e potente omaggio di Andrea Adriatico a Mario Mieli, e Ascoltami, il disperato e fantascientifico dramma familiare di Andrea Recchia. Così dichiara Davide Zanza, membro dell’Emilia-Romagna Film Commission: “La Regione Emilia-Romagna in questi anni attraverso i bandi di sostegno alla produzione cinematografica è riuscita a trasformare il territorio regionale in un grande set cinematografico attraendo nuove produzioni e consolidando le nostre eccellenze professionali. Inoltre continua a sostenere e a far crescere i festival cinematografici come il Ravenna Nightmare Film Fest, che anche quest'anno porta all'attenzione dello spettatore un ricco e stimolante programma che si apre al mondo e dal mondo arriva verso il nostro territorio.”

Ritorna anche Ottobre Giapponese, la sezione dedicata alla cinematografia nipponica, che proporrà quest'anno una retrospettiva sul candidato all’Oscar Koji Yamamura, regista e animatore fra i più importanti di sempre, nonché uno straordinario documentario in anteprima nazionale: Mishima: l'ultimo dibattito, documentario sullo storico dibattito di Mishima di fronte ai mille studenti dell’università di Tokyo nel 1969. “La retrospettiva su Yamamura fa parte del progetto di portare i maestri dell'animazione indipendente giapponese al pubblico italiano e ci fa piacere farlo con un autore geniale e innovativo come Yamamura. Inoltre, per ricordare il 50esimo anniversario della morte di Mishima Yukio avremo l’anteprima per l'Italia del nuovissimo documentario Mishima: l’ultimo dibattito, di Toyoshima Keisuke. La sezione Ottobre Giapponese prevede altre anteprime, in collaborazione con Sakura Film production.” afferma Marco Del Bene, presidente e fondatore dell’ASCIG.

Nasce infine quest'anno Celebrazioni, la sezione che celebra i grandi nomi degli autori che hanno contribuito alla rinascita artistica del nostro paese. Due sono i nomi che verranno onorati quest'anno: Federico Fellini, in occasione del centenario dalla nascita, tramite la proiezione del documentario Fellini fine mai di Eugenio Cappuccio, che svela i retroscena della vita del grande regista, e Dante Alighieri, aspettando il settecentenario della morte, tramite la proiezione delle opere animate del regista Boris Acosta, animatore e appassionato della Divina Commedia. Infine Speciale Halloween, proporrà il pilot dell'ultima straordinaria docuserie di Paolo Gaudio sullo stato attuale del cinema horror italiano.

Conclude Valentina Scentoni affermando: “Per concorrere alla crescita e favorire l’occupazione qualificata nell’industria cinematografica e audiovisiva, nasce Autore di genere per il cinema la tv e il web - I nuovi modelli di fiction per il mercato nazionale e internazionale per le rassegne cinematografiche il corso di formazione, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con il Ravenna Nightmare Film Fest. La proposta è stata progettata e articolata, in collaborazione con l'ente accreditato COM2, nelle sue varie fasi per rispondere a quanto previsto dal Programma Regionale “Promozione e sviluppo di nuove competenze”.

 

CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI

Al Concorso Internazionale parteciperanno 7 lungometraggi di fiction, inediti in Italia, riconducibili al lato oscuro del cinema da intendere nella sua accezione più ampia e variegata. La votazione che verrà fatta dagli spettatori tramite il portale di MYmovies.it, assegnerà al film che avrà avuto la votazione più alta il Premio ANELLO D’ORO per il MIGLIOR LUNGOMETRAGGIO creato dal Maestro Orafo Marco Gerbella. Tutti i film saranno introdotti dalla consulente artistica Silvia Moras. Inoltre dal 2017 è stato istituito un altro importante premio per i lungometraggi: il PREMIO DELLA CRITICA, assegnato da una giuria formata da registi, giornalisti e critici cinematografici. Quest’anno la giuria del Ravenna Nightmare è composta da una rosa di ospiti d’eccezione: Luca Infascelli, sceneggiatore di Lasciami Andare e Brutti e Cattivi; Boris Sollazzo, giornalista per Ciak e Rolling Stone, speaker radiofonico per Radio24 e Radio Rock, nonché direttore artistico di vari festival; Pedro Armocida, direttore artistico del Pesaro Film Festival e critico cinematografico presso il Giornale, Ciak e FilmTv e Paolo Nizza, giornalista Sky e autore della rubrica televisiva Mister Paura su Sky Cinema. I film ammessi al concorso internazionale sono: 

Stranger

di Dimitriy Tomashpolski (90’)

Ucraina, 2019

Una squadra di nuoto sincronizzato scompare in piscina durante una performance. Durante il bagno, un paziente svanisce nello stesso modo. Un ispettore decide di investigare con la convinzione che gli eventi siano originati da un comune mistero.

Followed

di Carlo Ledesma (105’)

Filippine, 2020

Olivia fa la conoscenza del fantasma di una giovane ragazza, che inizia a seguirla a casa. Per impedire allo spirito di impossessarsi della figlia, Olivia dovrà scoprire la verità sul mistero in cui è coinvolta.

Woman of the photographs

di Takeshi Kushida (89’)

Giappone, 2020

Una giovane donna con una terribile cicatrice chiede a un fotografo di renderla bella tramite la correzione fotografica. Di fronte a questo suo nuovo, splendido corpo si sente lacerata da due sé stesse.

Spice boyz

di Vladimir Zinkevich (100’)

Bielorussia, 2020

Basato su un tragico fatto di cronaca, il film segue le vicende di un gruppo di ragazzi che, durante un addio al celibato, assumono un bizzarro allucinogeno, che trasforma il party in una carneficina.

Luz: the Flower of Evil

di Juan Diego Escobar Alzate (104’)

Colombia, 2019

El Señor, capo di una piccola comunità religiosa, trova un bambino che pensa essere il nuovo messia. Ma quando la

sua comunità è colpita da una maledizione, El Señor viene attaccato dai suoi stessi seguaci, comprese le sue tre figlie.

Driving Animals

di Florian Bardet (81’)

 Francia, 2020

Su una strada provenzale, isolata e misteriosa, vari personaggi dai destini incrociati si incontrano in un inquietante road-movie psicologico.

La Subiduria

di Eduardo Pinto (95’)

Argentina, 2019

Tre donne decidono di trascorrere il weekend in una vecchia tenuta sudamericana. Tutto cambia però quando una strana eccitazione le porta sul luogo di un macabro rituale. Le tre si ritrovano così in un mondo senza regole, bloccato nel XIX secolo.

CONCORSO INTERNAZIONALE CORTOMETRAGGI

In collaborazione con Circolo Sogni Antonio Ricci di Ravenna

Il Concorso vedrà gareggiare 9 cortometraggi, inediti in Italia, scelti da una rosa di oltre 900 opere provenienti da 77 Paesi e riconducibili al lato oscuro del cinema da intendere nella sua accezione più ampia. Il Festival conferma la collaborazione con il Circolo Sogni Antonio Ricci di Ravenna, con cui negli anni si è sviluppato un profondo legame artistico e culturale.  La votazione che verrà fatta dagli spettatori tramite il portale di MYmovies.it, assegnando al film che avrà avuto la votazione più alta un Premio di € 1.000 e l’ANELLO D’ARGENTO creato dal Maestro Orafo Marco Gerbella per il MIGLIOR CORTOMETRAGGIO. I cortometraggi ammessi al Concorso Internazionale sono:

You rider 

Alberto Utrera (12’ 32’’)

Spain, 2020,

Grooming

di Francisco Yélamos Martin (9’)

Spagna, 2019

Skitoz 

di Twins Perrotte (12’)

Francia, 2020

Cassandra 

di David E. Tolchinsky (13’)

USA, 2020

Mélopée

di Alexis Fortier Gauthier (17’ 30’’) 

Canada, 2019

Boulettes

di Patrick Gauthier (6’)

Canada, 2019

Echo 

Barzan Rostami (7’)

Iran 2020

Rainy season

di Patrick Haischberger (15’) 

Austria, 2020

Heart of Gold

di Simon Fillot (12’ 46’’)

Francia, 2020

CONTEMPORANEA 

Sguardi sul cinema del presente 

Nata in stretta collaborazione con i principali distributori internazionali e attenta alle novità presentate nei maggiori mercati cinematografici contemporanei, quest’anno la sezione ridefinisce la sua natura. Non più solo film che rappresentano le più interessanti e innovative opere della produzione contemporanea, ma opere in cui anche l’autore, introdotto dalla critica e saggista Mariangela Sansone, parla della propria opera al pubblico del Ravenna Nightmare Film Fest. Tutte le conversazioni sono visibili sul canale Youtube del Festival.

Andrej Tarkovskij – il cinema come preghiera 

di Andrey A. Tarkovskij, (97’) 

Russia, 2019 

Lo spettatore può comprendere e ripensare l’opera e il mondo interiore di Andrej Tarkovskij, accompagnato dalle registrazioni inedite delle poesie di Arsenij Tarkovskij, uno dei più grandi poeti russi del Novecento e padre del regista, lette dallo stesso autore. 

The Return of Tragedy 

di Bertrand Mandico, (24’) 

Francia, 2020

Due poliziotti interrompono una cerimonia segreta: una donna viene sventrata in un cortile per liberare la sua bellezza interiore. L’evento apre la strada a una molteplicità di possibilità e sensazioni inquietanti.

Nimic 

di Yorgos Lanthimos (12’)

Grecia, 2019

Un violoncellista ha un incontro con una sconosciuta in metropolitana. L’evento avrà ripercussioni inaspettate sulla sua vita.

The Fall

di Jonathan Glazer (7’)

USA, 2020

Una folla mascherata punisce crudelmente un uomo mascherato solitario in questo cortometraggio da incubo.

In più nella sezione, un’imperdibile selezione di corti del Maestro Donato Sansone: regista pulp, animatore visionario e graphic designer rivoluzionario che ha innovato il mondo della videoarte con il suo tocco macabro e surreale di cui verranno proiettati i suoi corti più famosi.

OTTOBRE GIAPPONESE

In collaborazione con l’Associazione A.S.C.I.G. - Associazione per gli Scambi Culturali fra Italia e Giappone

La storica sezione nasce dalla collaborazione con A.S.C.I.G – Associazione per gli scambi Culturali fra Italia Giappone – Istituto Giapponese di Cultura, con lo scopo di promuovere la cinematografia nipponica indipendente grazie a numerose anteprime internazionali. Quest’anno il programma della sezione proporrà le opere del candidato all’Oscar Koji Yamamura, regista e designer indipendente fra i più famosi del mondo, e il documentario Mishima: The last debate di Keisuke Toyoshima. Gli appuntamenti saranno presentati dal professor Marco del Bene, presidente e fondatore di A.S.C.I.G.

Atama Yama

di Koji Yamamura (10’)

Giappone, 2002

Il film racconta la storia surreale di un uomo a cui, dopo aver mangiato dei noccioli di ciliegia, cresce un albero in testa. Col tempo il germoglio si trasforma in un meraviglioso ciliegio in fiore, cosa che avrà delle conseguenze inaspettate

Il Vecchio Coccodrillo 

di Koji Yamamura (13’)

Giappone, 2005

La trama segue le vicende di un coccodrillo millenario, ormai afflitto dai reumatismi e da una fame insaziabile. 

La Parata di Satie

di Koji Yamamura (15’)

Giappone, 2016

Una Parata per 3 direttori e 4 esecutori che mescola citazioni dai brani del compositore francese Erik Satie con la musica da banda. 

Dreams into drawings

di Koji Yamamura (11’)

Giappone, 2019

Il pittore Kuwagata Keisai disegna una carpa quando si addormenta all’improvviso e, in sogno, si trasfigura nel pesce. Quando però un pescatore la cattura, le cose volgono al peggio…

Mishima: the last debate

di Keisuke Toyoshima (108’)

Giappone, 2020

Il documentario, con vivide immagini di repertorio, immortala gli ultimi momenti della vita del poeta Yukio Mishima, in un'accesa discussione con i mille membri del movimento studentesco dell'Università di Tokyo, appena un anno prima del tragico suicidio.

SHOWCASE EMILIA ROMAGNA

in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna Film Commission

Questa sezione ha l’obiettivo di dare risalto alle produzioni cinematografiche in Emilia-Romagna, da quando la legge Cinema ha dato impulso alla filmografia locale. Con questo scopo, Showcase Emilia-Romagna proietta alcuni dei migliori film prodotti in Regione con il sostegno dell’Emilia-Romagna Film Commission o anche solo semplicemente realizzati nella nostra Regione, che si sono distinti per qualità artistica. Il Ravenna. Nightmare così si prefigge di essere sempre più epicentro delle realtà cinematografica indipendente di questo territorio.  

Gli Anni Amari

di Andrea Adriatico (112’)

Italia, 2019

Il film affronta le tappe della vita privata e pubblica di Mario Mieli, scrittore e attivista, che, con il suo pensiero e le sue parole ha provocato scontri e confronti necessari e decisivi per la storia italiana.

The Sky over Kibera

di Marco Martinelli (43’)

Italia, 2019

Tra le strade labirintiche della baraccopoli di Nairobi, Marco Martinelli reinventa la Divina Commedia in chiave contemporanea, all’interno di un progetto, girato in lingua inglese e swahili, che ha coinvolto 150 bambini e adolescenti.

Ascoltati 

di Andrea Recchia (90’)

Italia 2020

Un quarantenne depresso riceve la notizia della morte della madre. Le voleva molto bene ma non ha mai avuto il coraggio di dirglielo. Su consiglio del suo amico d'infanzia, l’uomo inizia ad ascoltare se stesso, ma soprattutto inizia a cercare la madre in un’altra dimensione sensoriale.

INTRODUZIONE ALLE CELEBRAZIONI

La sezione onora i grandi Maestri della storia italiana, tenendo vivo il ricordo per farli riscoprire al grande pubblico internazionale. I nomi che verranno riscoperti durante questa edizione del Ravenna Nightmare saranno due: Dante Alighieri, aspettando il settecentenario della morte nel 2021, e Federico Fellini in occasione del centenario della sua nascita.

Fellini fine mai 

Di Eugenio Cappuccio (80’)

Italia, 2020

Eugenio Cappuccio ricostruisce il percorso che lo ha portato a conoscere Fellini da adolescente e successivamente a collaborare con lui sul set di Ginger e Fred. Grazie al ricchissimo repertorio televisivo della Rai, il film si arricchisce di numerose testimonianze originali di chi ha collaborato con il maestro riminese. 

Dante’ Hell

di Boris Acosta (108’)

USA, 2020

Avvalendosi del contributo di Eric Roberts (voce di Dante Alighieri) assistiamo a documentario rivoluzionario basato sull’inferno di Dante. Il viaggio infernale inizia in una selva oscura dove Dante è minacciato da tre bestie feroci. Viene salvato Virgilio, che lo guida nel suo viaggio oscuro fino al centro della Terra, dove incontrerà il suo peggiore incubo. 

Inferno Dantesco Animato

Di Boris Acosta (39’)

USA, 2019

Prodotto da Franco Nero, Il film narra il tragico e salvifico viaggio di Dante all’Inferno, presentando oltre 50 dipinti originali a colori tratti dal libro “Inferno-The Art Collection” ed è recitato in volgare con le parole di Dante.

SPECIALE HALLOWEEN

Il Giro dell’Horror

A partire dalla Mezzanotte del 31 Ottobre 2020, notte di Halloween, per le successive 48 ore, sarà visibile su MYmovies.it, il pilot della serie diretta da Paolo Gaudio, scritta e ideata da Luca Ruocco: Il Giro dell’Horror. Con questa Docuserie horror,  il Ravenna Nightmare fa un tuffo nel passato, tornando alle origini della sua storia, ma sempre tenendo fisso lo sguardo sul lato oscuro del cinema.  La serie proporrà allo spettatore di prendere parte ad un viaggio che indaga a 360° il mondo della cultura horror italiana. Il progetto nasce dall’esigenza di raccontare il cinema e la cultura horror italiani, fulcro dell’intera produzione culturale di genere fantastico del nostro Paese.

Il Giro dell’Horror

di Paolo Gaudio (42’)

 

Italia, 2019

 

Read 138 times Last modified on Sunday, 11 October 2020 10:04

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Festival