Festival

Thursday, 11 May 2017 16:48

Il Trento Film Festival 2017 allo Spazio Oberdan di Milano a maggio

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Dal 15 al 22 maggio 2017, presso Cinema Spazio Oberdan Milano, Fondazione Cineteca Italiana, in collaborazione con Trento Film Festival e CAI Milano, presenta l’ottava edizione milanese del Trento Film Festival 2017 che affronta tematiche di alpinismo, cultura montana e ambiente: ecco tutto il programma da scaricare e consultare.

Il programma milanese si compone di una selezione del festival trentino edizione 2017 (27 aprile – 7 maggio) realizzata in accordo con il direttore Luana Bisesti e il responsabile del programma cinematografico Sergio Fant. Ventidue i film della rassegna trentina proposti a Spazio Oberdan, tra cui sedici anteprime per la città di Milano.

ANTEPRIME

- Il debutto alla regia di Reinhold Messner: Still Alive - Dramma sul Monte Kenya, visto fin qui solo nella versione televisiva in due puntate, è stato ripensato e rimontato da Messner per il grande schermo, nella prima produzione della sua nuova Messner Mountain Movie. Sarà sorprendente scoprire il grande alpinista nella nuova veste di narratore per immagini, naturalmente di una grande avventura in montagna, a cui arriva dopo numerose collaborazioni ed esperienze cinematografiche (la più celebre con Werner Herzog). Introduce il film Sandro Filippini, giornalista e amico di lunga data di Reinhold Messner.

- Scenari andini mozzafiato in Samuel in the Clouds (Genziana d’Oro Miglior Film) del belga Pieter Van Eecke, sul cocciuto gestore della più alta stazione sciistica in Bolivia, dove il riscaldamento globale ha cancellato ogni traccia di neve.

- Film di alpinismo, esplorazione e avventura: Dhaulagiri, ascenso a la montaña blanca (Genziana d’Oro Miglior Film di Alpinismo) di Cristian Harbaruk e Guillermo Glass ricostruisce la sfortunata spedizione himalayana di quattro alpinisti argentini.

- Dalle vette agli abissi con Diving Into the Unknown (Genziana d’Oro Miglior Film di Esplorazione o Avventura) del finlandese Juan Reina, avventura mozzafiato tra esplorazione estrema e amicizia virile, con spettacolari immagini subacquee.

- Lungo confini caldi, in Asia, si muove Becoming Who I Was (Premio del Pubblico – Miglior lungometraggio Acqua Levico) di Chang-yong Moon e Jin Jeon, che segue il piccolo Angdu, ritenuto la reincarnazione di un venerato maestro buddhista, nel tentativo impossibile di superare il confine tra India e Tibet per tornare al suo villaggio natale.

- Everest — The Summit of the Gods di Hideyuki Hirayama un kolossal giapponese ispirato al manga del maestro del fumetto mondiale Jiro Taniguchi, scomparso lo scorso febbraio, pubblicato anche in Italia da Rizzoli con il titolo La vetta degli dei. Nel film la scoperta da un robivecchi in Nepal di una macchina fotografica potrebbe risolvere il più grande mistero della storia dell'alpinismo, ovvero se George Mallory sia stato o no la prima persona a raggiungere la vetta dell'Everest, prima di morire l'8 giugno 1924.

- Più alla portata l'avventura, umana e spirituale, che tanti da secoli intraprendono per raggiungere a piedi Santiago de Compostela: Strangers on the Earth di Tristan Cook, in anteprima europea, è un viaggio lungo il Camino de Santiago con un compagno d'eccezione, il violoncellista statunitense Dane Johansen, che nel 2014 ha percorso il Camino con il suo strumento in spalla, suonando a ogni tappa per gli altri pellegrini.

- Spettacolare documentario che vede protagonista alcuni degli animali che regnano nei territori di montagna del mondo: il lupo ne La Vallée des loups di Jean-Michel Bertrand, attualmente nelle sale francesi e a Trento in anteprima internazionale.

- L'affascinante Horizon del grande regista islandese Fridrik Thor Fridriksson, anche giurato al festival (che vede la partecipazione dell'attore Viggo Mortensen).

- Mira, documentario sulla giovane sky runner nepalese Mira Rai, che da bambina soldato è riuscita a diventare un’atleta da record.

- Brette, il doc sulla climber californiana Brette Harrington.

- Shifting Dreams su Caroline Civaldini, arrampicatrice di calibro internazionale, che si misura con la Voie Petit del Grand Capucin, sul Monte Bianco. Sarà anche un’occasione per confrontarsi con la storia dei tentativi di scalare una delle vie più impegnative in Europa.

- Un cortometraggio propone sorprendenti visioni che reinterpretano la tradizione alpinistica del festival: W del canadese Steven Schwabl, uno dei lavori più spiazzanti e spassosi visti al festival da anni, racconta di un'esplorazione urbana ispirata dall'ossessione per niente meno che Reinhold Messner.

- The White Maze, l’avventurosa sfida di Matthias Hauni Haunholder e Matthias Mayr, che decidono di partire per la loro missione impossibile: essere i primi a sciare sul Monte Pobeda, la cima più alta della Siberia orientale.

- A Thousand Autums, in cui il protagonista è il rettir, una delle più antiche tradizioni islandesi rimasta viva attraverso i secoli fin dai primi insediamenti umani sull’isola: ogni volta che arriva settembre, gli allevatori radunano i loro capi di bestiame per condurli a svernare in aree più protette e salutano amici e parenti prima di affrontare un viaggio pieno di rischi.

- Glacier Man, il film sull’islandese Thordur Halldorsson, l’ultimo depositario di un sapere ancestrale che si è conservato nella poesia tradizionale e nel rapporto con la natura, una piccola ma importante leggenda, la prova della possibilità di vivere in accordo con i nostri antenati, ascoltando i messaggi che la natura ci invia.

Qui sotto potete scaricare e consultare il programma completo dell'edizione 2017 a Milano con il calendario e gli eventi in cartellone.

Read 985 times Last modified on Thursday, 11 May 2017 17:07

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Festival

  • Festival Venezia 2019: Marco Bellocchio riceverà il Premio SIAE alle Giornate degli Autori
  • Fatih Akin riceverà l'Efebo d'Oro alla carriera alla 41°edizione del Premio Internazionale di Cinema e Narrativa 2019 a Palermo
  • Locarno Film Festival 2019: Pardo d'oro a Vitalina Varela, tutti i vincitori della 72°edizione
  • Oniros Film Awards 2019: fotogallery con i candidati di luglio

Alla prossima edizione del Festival di Venezia 2019, durante le Giornate degli autori sarà consegnato Il Premio SIAE al regista Marco Bellocchio.

Read More

Sarà il regista Fatih Akin a ricevere il Premio Efebo d'Oro alla carriera alla 41°edizione del Premio Internazionale di Cinema e Narrativa 2019 che si terrà a Palermo dal 13 al 19 ottobre (Cinema De Seta, Cantieri Culturali alla Zisa).

Read More

Si è conclusa sabato la 72°edizione del Locarno Film Festival 2019, la prima sotto la direzione artistica di Lili Hinstin: ecco tutti i premi assegnati nelle varie categorie.

Read More

Oniros Film Awards 2019 ha annunciato i candidati del mese di luglio, riconoscimento alle vari maestranze che lavorano nel mondo del cinema, a livello nazionale e internazionale: fotogallery con tutti i selezionati nelle varie categorie.

Read More