Digitale terrestre

Wednesday, 04 January 2017 18:25

Studio Universal ricorda David Bowie con il fantasy cult anni'80 Labyrinth

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Ad un anno esatto dalla morte, Studio Universal omaggio e ricorda l'immenso David Bowie con uno dei film che lo hanno reso maggiormente famoso come attore, Labyrinth - dove tutto è possibile.

Il Canale tematico di Mediaset Premium sul digitale terrestre pay lo ricorda Martedì 10 alle 19:25 con la sua interpretazione nel ruolo del perfido Re dei Goblin nel fantasy cult anni'80 diretto da Jim Henson che proprio nel 2016 ha compiuto 30 anni (ed era tornato in home video per un'edizione celebrativa).

Sarah è un'adolescente sognatrice, che ancora si circonda di orsacchiotti e buffi personaggi di peluche. Una sera in cui i suoi genitori escono per qualche ora lasciandola sola con Toby, il fratellino di pochi mesi, questi stenta ad addormentarsi e piange: innervosita, la ragazzina invoca Jareth, il signore degli gnomi, affinchè se lo porti con sé nel suo castello. E Toby scompare davvero. Sarah impaurita decide di andarselo a riprendere, affrontando insoliti, pericolosi e difficili ostacoli di ogni genere, per ritrovarlo finalmente presso Jareth "al di là della città di Goblin". Nelle sue avventure e nei suoi incontri dal fantastico labirinto iniziale fino a porte magiche e paludi graveolenti l'accompagnano e proteggono un nano bizzarro e un po' bizzoso (Gogol), un minuscolo cavaliere sbruffone ed un bestione (Bubo), che lei ha salvato da perfidi aggressori. Piano piano Sarah arriva davanti a Jareth e vede Toby, tutto roseo e sorridente. Infine... il risveglio nella propria camera. È stata tutta un'avventura, angosciata, ma anche affascinante e positiva: Toby dorme beatamente, orsetti e personaggi strambi sono ora festanti attorno a lei, amici e compagnoni come sempre. Forse l'adolescenza di Sarah è finita, ma lei non dimenticherà mai quello strano mondo, fissato ormai, ma senza più incubi e paure e malgrado tante prove che pur bisognava affrontare e superare, in una lontana dimensione di sogno. 

Il regista Jim Henson, creatore dei Muppets, venne aiutato da Brian Froud per la parte visiva e dall'autore di libri per ragazzi Dennis Lee per la storia, che è stata poi sceneggiata da Terry Jones dei Monty Python.

I personaggi umani principali sono Jareth il re dei Goblin, interpretato da David Bowie e Sarah, interpretata da una giovane Jennifer Connely. La maggior parte degli altri ruoli importanti sono personificati da pupazzi o da una combinazione di performance umana e di pupazzi.

David Bowie pseudonimo di David Robert Jones (Londra, 8 gennaio 1947 – New York, 10 gennaio 2016) è stato un cantautore e attore britannico. La passione per la musica portò Bowie ad imparare a suonare il sassofono quando era ancora giovanissimo. Dopo aver partecipato alla formazione di varie band, raggiunse il successo da solista nei primi anni settanta, attraversando cinque decenni di musica rock e conquistandosi la fama di inventore del glam rock. La sua natura poliedrica e camaleontica lo portò a reinventare nel tempo il proprio stile e la propria immagine, creando numerosi alter ego come Ziggy Stardust, Halloween Jack, The Thin White Duke e Nathan Adler.

Significative le collaborazioni con Tony Visconti e Brian Eno, altro reduce con i Roxy Music dal glam rock dei primi settanta, con i quali instaurò una proficua e profonda amicizia che durò svariati anni. Pur non essendo le sue attività principali, Bowie si dedicò anche alla pittura e al cinema. 

Nel 2008 fu inserito al 23º posto nella lista dei 100 migliori cantanti secondo Rolling Stone, che ha individuato tra i suoi migliori brani Life on Mars?, Space Oddity, Fame e "Heroes".  Nel 2007 fu indicato dalla rivista Forbes come il quarto cantante più ricco al mondo. 

Il poliedrico David Bowie si è inoltre distinto per le sue positive partecipazioni in diverse opere cinematografiche, come ad esempio L' ultima tentazione di Cristo (1988) del maestro Martin Scorsese, con Willem Dafoe e Harvey Keitel.

Nel 2006 recita nel film di Christopher Nolan The Prestige (con Hugh Jackman, Christian Bale, Michael Caine e Scarlett Johansson) interpretando Nikola Tesla. Ma non sono da dimenticare anche L'uomo che cadde sulla Terra (il suo primo film, del 1976), Tutto in una notte (1985, di John Landis), Labyrinth (1986), Basquiat (di Julian Schnabel, 1996, sulla vita di Jean-Michel Basquiat), Il mio West (dell'italiano Giovanni Veronesi, 1998), e il cameo in Zoolander (di Ben Stiller, 2001).

Bowie ha positivamente sconvolto gli anni '70, è sopravvissuto alla parentesi fatta di look degli anni '80, ma nei '90 ha trovato un decennio ostile nei suoi confronti. Negli decenni successivi pubblica tre dischi: "Heathen" (2002), "Reality" (2003), "The Next Day" (2013). Nel gennaio del 2016 esce il suo ultimo disco dal titolo "Blackstar".

Malato di cancro, muore a New York il 10 gennaio 2016, pochi giorni dopo aver compiuto 69 anni.

Read 873 times Last modified on Wednesday, 04 January 2017 19:16

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di DigTV