Digitale terrestre

Thursday, 03 March 2016 16:07

Il Ciclo "Spy all'italiana" continua a marzo su Premium cinema 2: rassegna film anni'70 del cinema italiano di genere

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Continua per tutto il mese di marzo, sempre su Premium Cinema 2, il ciclo "Spy all'italiana" in prima serata: film in programmazione sul palinsesto del canale tematico di Mediaset Premium. 

L'appuntamento con i film di genere spionaggio nostrano ripartono oggi giovedì 3 marzo alle ore 21:15 e continuano ogni giovedì del mese in prima serata:

3 marzo – TIFFANY MEMORANDUM

Dick Hallam, corrispondente da Parigi in un grande giornale di New York, assiste involontariamente all'uccisione di un uomo politico sudamericano ad opera di alcuni sconosciuti. Spinto dalla curiosità professionale, Dick inizia il pedinamento dell'autista della vittima, che ha motivo di ritenere coinvolto nell'assassinio. L'autista muore nel deragliamento di un treno e Dick, presente sullo stesso convoglio, è raccolto privo di sensi. Al suo risveglio, il giornalista ha la sorpresa di accorgersi che molte persone, ritenendo che egli sia l'autista deceduto, si interessano a lui. Inutilmente cerca di far presente la sua vera identità: rapito da una misteriosa organizzazione è trasportato a Berlino ed interrogato su fatti di cui non è assolutamente a conoscenza. Riuscito a fuggire, Dick non resiste alla tentazione di indagare sulla strana avventura nella quale si è trovato coinvolto. Rischiando più volte la vita, riesce infine a far luce sull'assassinio del personaggio politico sudamericano e sui retroscena dell'atto criminoso. Non gli è possibile però realizzare il clamoroso colpo giornalistico pregustato, poiché una giovane giornalista che aveva collaborato sotto mentite spoglie, alle indagini, lo precede inviando un dettagliato resoconto del caso al suo giornale. 

 

10 marzo  – RAPPORTO FULLER BASE STOCCOLMA

 Svetlana Goldjadkin, una ballerina russa del Bolscioi, si rifugia a Stoccolma in attesa di ottenere asilo politico negli Stati Uniti. Nello stesso tempo Dick Worth, un corridore automobilista americano che si trova in Svezia per una gara, viene accusato dell'omicidio di una donna che aveva conosciuto casualmente e che era in possesso del rapporto su Svetlana. Dick riesce a dimostrare non soltanto la sua estraneità al fatto, ma anche di non essere un agente al servizio dei sovietici. Egli si mette in contatto con Svetlana per far luce sulla vicenda. Dopo numerose peripezie, Dick viene a conoscenza del piano contenuto nel rapporto segreto: Svetlana, cittadina russa, deve uccidere il Presidente degli Stati Uniti in visita in Svezia, in modo da scatenare una guerra fra le due potenze. Ma Svetlana viene uccisa da un agente della CIA prima di poter compiere l'attentato. Dick, giunto sul posto, dopo aver scoperto che il suo direttore sportivo è il capo dell'organizzazione di estremisti che ha studiato il piano, lo insegue e lo uccide. Prima di morire, il direttore sportivo gli rivela che Svetlana è viva e che colei che è morta per mano dell'agente della CIA è una sosia la quale agiva sotto stato di ipnosi. Dick e Svetlana potranno finalmente partire assieme per gli Stati Uniti.

17 marzo – DA BERLINO L’APOCALISSE

 Mentre l'agente segreto francese Julien Saint Dominique ha un colloquio, su di un barcone in un canale di Berlino, con il collega Felix, qualcuno spara una fucilata. Felix cade in acqua ed il suo corpo non è più ritrovato. Si pensa che quell'uccisione segni l'inizio di qualche grossa operazione nella divisa città tedesca. Il colonnello Lassalle, del controspionaggio francese, dà allora pieni poteri allo stesso Julien perché inizi le indagini. L'agente vorrebbe mettersi in contatto con lo scienziato Reischau, ma costui è stato rapito nella sua abitazione di Berlino Ovest. Con l'aiuto di un altro agente occidentale, Julien riesce a penetrare in una centrale della polizia di Berlino Est, giusto in tempo per ricevere dalle labbra del morente Reischau l'enigmatica segnalazione di un pericolo incombente nelle fogne della città. Salvatosi a stento e tornato all'Ovest, Julien - che ha fatto la conoscenza di due ragazze dal comportamento piuttosto ambiguo: Olivia e Ingrid, figlia di Reischau - viene distratto da una falsa pista architettata da Olivia. A Città del Messico, dove egli si reca per avere importanti rivelazioni da lord Kinsey, sfugge ad un nuovo attentato. Di nuovo a Berlino, Julien scopre che Felix non è morto ed è a capo di un'organizzazione filocinese che intende provocare un conflitto in Europa interferendo abilmente sulle telecomunicazioni dei vari comandi militari. Julien non fatica a distruggere l'intero covo, mentre alcune pattuglie vanno già scontrandosi nelle fogne della città, spinte dai falsi ordini diramati da Felix. Il pericolo è così scongiurato appena in tempo.

24 marzo  – BERSAGLIO MOBILE

 Jason, che trascorre i suoi giorni passando da un carcere all'altro ed evadendo sempre con grande facilità, riesce ancora una volta a fuggire mentre sta per essere trasferito in una prigione greca. Questa volta, però è stato aiutato da qualcuno che vuole costringerlo a compiere un certo lavoro. Jason è quindi costretto a fare quanto gli è stato chiesto: recuperare un microfilm in difficilissime circostanze. Jason riesce nel suo intento, ma scopre che il microfilm interessa anche altre persone, oltre ad un rappresentante diplomatico britannico. Intorno a Jason viene quindi ad infittirsi una rete d'interessi non sempre chiari ed onesti che l'uomo riuscirà a sciogliere sbaragliando, con l'aiuto di un carissimo amico, le due bande avversarie, smascherando una spia russa ed affidando il microfilm al diplomatico inglese. Ciò non toglie però che le autorità greche lo facciano di nuovo prigioniero dando di conseguenza a Jason la possibilità di una ennesima evasione.

31 marzo – GOOD BYE E AMEN, L’UOMO DELLA CIA

 John Dhannay, agente della Cia di stanza a Roma, sta organizzando un attentato in un Paese africano, ma deve fronteggiare diversi imprevisti: il tradimento del collega Lander e il sequestro sulla terrazza dell'Hilton di un paio di concittadini - tra cui l'ambasciatore in Italia - da parte di un pazzo criminale che pare essere lo stesso Lander. In realtà non si tratta di lui, ma Dhannay coglie l'occasione per liberarsene..

Read 1276 times Last modified on Thursday, 03 March 2016 16:36

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di DigTV