Digitale terrestre

Friday, 30 June 2017 10:46

Giuliano Gemma a luglio su Rai Movie con un ciclo di film western d'avventura

Written by 
Rate this item
(0 votes)

A partire da lunedì 3 luglio, Rai Movie dedica a Giuliano Gemma un ciclo di film in seconda serata all'insegna dell'avventura: ecco i film in programmazione per tutto il mese sul canale tematico della Rai sul digitale terrestre in chiaro.

Interprete perfettamente a suo agio in generi diversi, dal poliziesco al cappa e spada al cinema epico, Giuliano Gemma è stato l’interprete ideale di numerosi western nazionali. Il ciclo dedicato all'atttore inizia con I lunghi giorni della vendetta diretto sotto pseudonimo da Florestano Vancini, su un soggetto di Fernando Di Leo ispirato al  conte di Montecristo e costruito in modo da rivelarci il volto del protagonista solo a film inoltrato.

Il ciclo prosegue il 10 luglio con California addio, uno degli ultimi successi del western all'italiana che offre a Gemma l’occasione per una delle sue migliori interpretazioni nel ruolo di un soldato sudista di ritorno dalla Guerra Civile americana. Al suo fianco, un giovanissimo Miguel Bosè.

Gli ultimi due appuntamenti sono Vivi o preferibilmente morti di Duccio Tessari, scanzonata e ironica avventura che abbina a Gemma la figura del leggendario pugile Nino Benvenuti e Il prezzo del potere di Tonino Valerii, western post-’68 impregnato di riferimenti ideologici e apertamente ispirato all'assassinio di John F. Kennedy.

 

Tutti i film in visione del ciclo con relative trame e appuntamenti:

3/7  – I lunghi giorni della vendetta

Ted Barnett, un giovane che sta scontando la pena inflittagli per un delitto non compiuto, con l'aiuto di un compagno di prigionia riesce a fuggire dal penitenziario e si dirige verso Kartown, un paese situato nelle vicinanze della frontiera messicana ove intende far luce sul motivo delle ingiustizie di cui è stato vittima e scoprire, inoltre, l'assassino del padre. La notizia della sua fuga mette in allarme diverse persone: Cob, un tirannello locale; Douglas il corrotto sceriffo al servizio di questi; Dolly la ragazza di Ted che si è lasciata indurre a sposare Cob. L'evaso, per giungere inosservato in paese, si accompagna ad un girovago ed a sua nipote Dulcy. Giunto a Kartown, scopre che alla base della congiura c'è un fiorente commercio di armi destinato ai rivoluzionari messicani e condotto da Cob con la connivenza di Douglas, commercio per il quale era necessario ai contrabbandieri entrare in possesso della ferrovia posseduta dal padre di Ted. La vendetta del giovane si svolge metodica ed inesorabile. E, quando lo scontro finale sembra risolversi in favore di Cob che è riuscito a far condannare alla forca l'evaso, il ravvedimento di Dolly permette al giudice di scoprire la verità e di eliminare con l'appoggio degli onesti cittadini di Kartown, Cob e l'intera banda.

10/7 - California addio

Con la resa del generale Lee la guerra di Secessione è finita. Tra gli ex prigionieri sudisti che, laceri e denutriti, si trovano ancora alla mercè dei vincitori, ci sono il giovane 'California e un suo amico dell'ultima ora, Willy Preston. I due si mettono in cammino per rientrare nei rispettivi Stati di origine quando, per punirli del furto di un cavallo, tre nordisti li assalgono a fucilate e uccidono Willy. Rinunciando a tornare in Georgia, California va dai familiari del ragazzo - i genitori e la sorella Paola - per informarli della sua morte e consegnargli la medaglia al valore che egli si era meritata. Accolto come un figlio e subito entrato nel cuore di Helen, California decide di restare coi Preston. Un giorno, però, il "bounty-killer" Rope Whittaker e i suoi due aiutanti - feroci assassini mascherati da cacciatori di taglie - per sfuggire alla caccia che dà loro l'esercito nordista si prendono Helen come ostaggio trascinandola con loro. Ritrovati i complici di Rope, California li uccide. Poi, fingendo di voler stringere una banditesca alleanza con Whittaker, fa in modo che il 'bounty-killer' lo conduca al rifugio segreto in cui tiene segregata Helen (che ha costretto a prostituirsi), lo ammazza e libera la ragazza.

17/7 - Vivi o preferibilmente morti

Il vecchio Archie, morendo, lascia ai suoi due nipoti Monty e Ted Mulligan una eredità di trecentomila dollari, che essi potranno riscuotere a patto che vivano insieme per sei mesi. Diversi per carattere e abitudini (Monty è uno spensierato gaudente mentre Ted è un rozzo boscaiolo) i due non sembrano fatti per intendersi. Entrambi squattrinati, decidono tuttavia di far fronte comune per avere del denaro. Rapita Rossella, la giovane figlia del banchiere Scott, Ted e Monty chiedono una grossa cifra per il riscatto, ma con loro sorpresa il padre della ragazza sembra poco interessato a concludere la trattativa, ben lieto anzi di essersi sbarazzato dell'invadente figlia. Costretti a rimettere in libertà la ragazza, i due fratelli cercano di impadronirsi di un carico d'oro, ma l'improvviso apparire di una banda di malviventi, mossi dalle loro stesse intenzioni, li induce a schierarsi dalla parte della legge. Durante lo scontro con i banditi, Ted precipita in un fiume e viene dato per morto, mentre Monty, scambiato per un disinteressato difensore della legge, viene salutato come un eroe e lo stesso banchiere Scott gli concede la non richiesta mano della terribile figlia. Per fortuna di Monty, Ted fa improvvisamente ritorno sano e salvo e lo aiuta a sottrarsi all'imbarazzante situazione.

24/7 – Il prezzo del potere

Al termine della guerra di secessione, il presidente degli Stati Uniti, Garfield, si assume l'impegno di risolvere tutti i problemi che hanno dato origine al conflitto e di ristabilire l'ordine e la legge nell'Unione. Durante un viaggio di propaganda nel Sud, dove i rancori non sembrano essere ancora sopiti, Garfield viene assassinato da ignoti, a Dallas, nel Texas. I colpevoli vengono individuati in William Willer e Jack Donovan, due texani che durante la guerra avevano combattuto per l'esercito nordista, proprio agli ordini dell'allora colonnello Garfield. Mentre Donovan viene ucciso durante il trasferimento in prigione, Willer, riuscito a liberarsi, inizia per proprio conto le indagini sul delitto e, grazie all'aiuto di McDonald, segretario del presidente assassinato, scopre e punisce i veri responsabili della morte di Garfield.

Read 1030 times

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di DigTV