Cinema

Wednesday, 20 May 2015 13:27

Tomorrowland recensione: non sempre i sogni si trasformano in favole cinematografiche Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Esce domani al cinema Tomorrowland: cinetvlandia ha visto il film in anteprima, ecco la recensione.

Cinetvlandia è anche su Facebook Twitter

La pellicola Tomorrowland nasce da un'attrazione degli anni'50 di Walt Disney in persona. L'idea, basata su un forte sentimento positivo americano verso il futuro di quei tempi, era di poter creare un posto dove le menti più geniali si potessero incontrare e creare qualcosa che porti del bene all'umanità. A volte però capita che tra il progetto originale e quello che ne viene fuori su grande schermo non sempre si riesce ad andare di pari passo. E' questo il caso del nuovo film di Brad Bird, regista di grande talento e immaginazione, che però non è stato in grado di dare corpo, vita e linfa all'idea di papà Disney. Alla base di tutto c'è il nobilissimo concetto, molto american style, del credere ai propri sogni come fonte d'ispirazione, da perseguire con dedizione e ostinazione senza mai arrendersi. Quello che però ne viene fuori è un film troppo didascalico e raccontato, dove l'immaginazione visiva e di spirito produttivo non riesce a conferire forza ad un progetto così difficile ed ambizioso.

La trama è, nella sua semplicità d'intenti, troppo contorta che porta lo spettatore a non capire qual'è il suo fine ultimo, o meglio viene più volte dichiarato ma le immagini non vanno a braccetto con le parole. La pellicola di Brad Bird si basa su una semplice contrapposizione di personaggi, da una parte la giovane Casey (Britt Robertson) ottimista che insegue tutti i sogni e cerca in ogni modo di non far perdere il lavoro a suo padre sabotando i lavori di smantellamento di una piattaforma della NASA, dall'altra il disilluso e pessimista Frank (George Clooney) che in gioventù ha visto l'immaginario mondo di Tomorrowland ma al quale non crede più perchè la vita non gli ha dato quello che sperava. I due si troveranno coinvolti in un'avventura che ha come obiettivo ristabilire la pace e lo splendore di questa fantasmagorica dimensione, raggiungibile solo con bizzarre e improbabili macchinari.

Il film sin dal suo inizio alquanto scricchiolante con Clooney che parla alla telecamera e viene continuamente interrotto (si scoprirà solo alla fine il motivo di tale scelta) non fa presagire niente di buono. Un'opera così ambiziosa che vuole puntare alle stelle, il luogo dei propri sogni da realizzare, ma che nella realtà non decolla mai. C'è lo sfarzo degli effetti speciali, colorati e pomposi, ma effimeri a suscitare sensazioni emozioni. Anche il cast, a partire dalle due star George Clooney e Hugh Laurie non sono artefici di una performance attoriale degna di nota, come pure i loro personaggi troppo poco sfaccettati e superficialmente analizzati in profondità. Ad un film del genere manca proprio la magia cinematografica che colpisca lo spettatore e lo trasporti in un mondo così utopico e affascinante (almeno nell'idea di Walt Disney). A non dare forza a Tomorrowland ci pensa anche la regia di Brad Bird, apprezzato regista di film come Gli Incredibili e Mission Impossible - Protocollo fantasma, ma che qui non riesce a dare un tratto accattivante a questo magnifico mondo e storia, per questo la visione ne risulta poco interessante. Il problema di base sta nella sceneggiatura e nei dialoghi, non solo decisamente troppi e più volte spiegano quello che si sta facendo o si è in procinto di fare, ma non risultano mai incisivi e accattivanti. Anche l'aspetto action è ridotto all'osso e se si esclude la scena della vasca (vista nel trailer) e la sparatoria dentro un negozio da vero nerd, non si hanno altri momenti particolarmente spettacolari.

Insomma Tomorrowland è un film che non sa di suo a chi puntare, a chi spronare per credere nei propri sogni e per aiutare il mondo ad essere un posto migliore: forse agli adulti? In questo caso è stato fatto in modo un po' troppo elementare; ai ragazzi? Se si allora si perderanno nel seguire una storia e dialoghi che non aiuteranno il loro entusiasmo e voglia di sognare in un mondo di domani migliore...

Read 1554 times Last modified on Wednesday, 20 May 2015 23:17

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti al Cinema

  • Countdown, horror d'esordio di Justin Dec: trama e trailer in italiano
  • Downton Abbey uscita cinema: prima clip in italiano
  • Peter Rabbit 2 al cinema nel 2020: trama, teaser trailer in italiano e poster
  • Lucca Comics & Games 2019: tutti gli appuntamenti dell'Area Movie, day by day

 

 

 

Arriverà a novembre l'opera prima Countdown di Justin Dec: trama e primo trailer in italiano.

Read More

Downton Abbey, film diretto da Michael Engler, basato sulla popolarissima serie TV britannica ambientata all'inizio del XX secolo nello Yorkshire, arriva questa settimana nei cinema: ecco la prima clip in italiano.

Read More

 

 

 

Arriverà nel 2020 il sequel di Peter Rabbit, intitolato Peter Rabbit 2 un birbante in fuga: trama, teaser Trailer e poster italiani.

Read More

La nuova edizione del Lucca Comics & Games 2019 è ormai alle porte e si svolgerà nel capoluogo toscano dal 30 ottobre al 3 novembre: ecco tutti gli appuntamenti, incontri e proiezioni dell'Area Movie.

Read More