Cinema

Monday, 19 December 2016 09:55

Star Wars Rogue One: primo al box office globale con quasi 300 milioni di dollari Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

E' da giovedì al cinema in Italia e nel resto del mondo Star Wars Rogue One (recensione e reazione a caldo), il primo spin-off  di una nuova serie cinematografica ambientata nell'amato universo di Guerre Stellari e interpretata da nuovi personaggi alle prese con storie inedite: il film ha incassato quasi 300 milioni di dollari al box office globale.

Parte bene e secondo pronostici la nuova avventura cinematografica del franchise Star Wars con il primo spin-off che si distacca decisamente dal brand classico fantascientifico. Negli Stati Uniti il film ha guadagnato poco più di 155 milioni di dollari, mentre al botteghino internazionale ne ha portati a casa circa 135 milioni per un totale complessivo di 290 milioni. Nel nostro paese Star wars Rogue One si è piazzato subito al primo posto del botteghino con l'incasso di 3 milioni di euro accumulati nei quattro giorni di sfruttamento della programmazione. Dato l'esordio più che buono è molto probabile che la pellicola di Gareth Edwards supererà abbastanza agilmente il miliardo di dollari globale e sarà così il quinto incasso di Disney a dominare il box office del 2016, piazzando così cinque titoli nelle prime cinque posizioni (Captain America civil war, Alla ricerca di Dory, Zootropolis, Star Wars Rogue One, Il Libro della giungla).

Il film diretto da Gareth Edwards racconta la storia di un improbabile gruppo di eroi che in un periodo di conflitto intraprende una missione per sottrarre i piani della più potente arma di distruzione di massa mai ideata dall’Impero, la Morte Nera. Questo evento, fondamentale per la storia di Star Wars, spingerà delle persone ordinarie a unirsi per realizzare imprese straordinarie, diventando parte di qualcosa di più grande.

Il film racconta una storia intima, il rapporto fra un padre e una figlia, sullo sfondo di un grande scenario: “Gareth riesce a comprende lo stato emotivo dei personaggi dell’universo cinematografico di Star Wars” spiega  Kathleen Kennedy “e sa creare un tipo di film adatto a tutte le età. È un maestro nell'amalgamare il suo senso dell’umorismo con la narrazione”.

Rogue One: A Star Wars Story presenta un cast internazionale con attori provenienti da ogni parte del mondo, come Inghilterra, Australia, Cina, Messico, Danimarca e Stati Uniti.

I filmmaker hanno contattato una delle giovani attrici più talentuose del Regno Unito, la candidata all’Oscar Felicity Jones (La Teoria del Tutto), per offrirle il ruolo della protagonista Jyn Erso, una giovane donna impulsiva e sprezzante che presta le sue abilità all’Alleanza Ribelle, imbarcandosi in una missione disperata. “Volevo che Jyn fosse estremamente umana. È una persona decisa e forte quando deve esserlo e sa essere forte anche quando sente di non farcela” ha dichiarato l’attrice.

Il cast stellare del film include inoltre Diego Luna (il film premio Oscar Milk, Cogan - Killing Them Softly, Ben Mendelsohn (Mississippi Grind, la serie Tv Bloodline), la star di Hong Kong di film d’azione e arti marziali Donnie Yen (Ip Man e Blade II), Jiang Wen (Let the Bullets Fly, Devils on the Doorstep), il premio Oscar Forest Whitaker (The Butler - Un Maggiordomo alla Casa Bianca, L’Ultimo Re di Scozia), Mads Mikkelsen (Il Sospetto, Casino Royale), Alan Tudyk (L'Ultima Parola - La Vera Storia di Dalton Trumbo, la serie Tv Con Man), la cui performance in Rogue One: A Star Wars Story si avvale della tecnica di performance-capture, e Riz Ahmed (Lo Sciacallo – Nightcrawler, Four Lions).

Al fianco degli attori sono inoltre state disegnate  e realizzate 30 creature in grado di muoversi. Il regista voleva che apparissero naturali e realistiche all’interno delle ambientazioni e proprio per questo motivo sul set hanno avuto lo stesso trattamento degli attori: prima delle riprese, i makeup artist aggiungevano polvere, sporcizia e sudore sulle creature come se fossero dei normali membri del cast.

Rogue One: A Star Wars Story nasce da un’idea del supervisore degli effetti visivi, veterano della ILM, John Knoll che condivide una lunga storia con i film di Star Wars. Allison Shearmur (Hunger Games: La Ragazza di Fuoco, Cenerentola) e Jason McGatlin (Le Avventure di Tintin - Il Segreto dell'Unicorno, La Guerra dei Mondi) hanno co-prodotto il film, mentre John Knoll e Simon Emanuel (Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, Fast & Furious 6) sono i produttori esecutivi. La colonna sonora del film è firmata dal compositore premio Oscar Michael Giacchino (Star Trek: Beyond, Zootropolis) e include anche la musica originale dei film di Star Wars di John Williams.

Read 1372 times Last modified on Monday, 19 December 2016 10:15

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti al Cinema

  • Ultima notte a Soho di Edgar Wright con Anya Taylor-Joy uscita cinema: final trailer in italiano
  • Antigone di Sophie Deraspe al cinema a novembre: trama e trailer in italiano

Presentato al Festival di Venezia 2021 arriverà a novembre al cinema il nuovo misterioso thriller di Edgar Wright, Ultima notte a Soho con Anya Taylor-Joy, Thomasin Harcourt McKenzie e Terence Stamp: final trailer in italiano.

Read More

Ispirato da una storia vera, arriva a novembre al cinema Antigone, film diretto da Sophie Deraspe: trama e trailer in italiano. 

Read More