Cinema

Wednesday, 29 July 2015 17:29

Pixels recensione: uno degli omaggi meno riusciti sul mondo dei videogame e la cultura pop anni'80 Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Cinetvlandia ha visto in anteprima la nuova commedia con Adam Sandler, Pixels: ecco la nostra recensione.

Cinetvlandia è anche su Facebook e Twitter. 

I Videogame e le sale giochi sono stati un luogo e un fenomeno sociale e culturale degli anni' 80 e in parte degli anni'90 - prima dell'avvento di internet che ne ha decretato la morte - che ha segnato un'intera generazione. A distanza di tanti anni il regista Chris Columbus (i goonies, Harry Potter e la pietra filosofale) ha provato a rendere omaggio a quel mondo che esiste solo nelle menti e i ricordi di chi l'ha vissuto. Nobile  l'intento per niente soddisfacente ed interessante è però il risultato finale su grande schermo. Tante,  troppe le cose che non funzionano nel film che si basa sul corto amatoriale realizzato nel 2010 da Patrick Jean. Prima di tutto la trama è semplicemente futile e poco credibile anche per un film di tale fattura, in più  la comicità di Adam Sandler non fa mai ridere e  divertire risultando sempre prevedibile e mai veramente efficace. Il problema di base sta nel registro del film che punta ad un target di adolescenti e anche meno, i quali non hanno mai vissuto nel mondo della sala giochi (ma in quello di internet e dei videogame online) e per forza di cosa non riescono a legarsi ad emancipazione ad un universo che non li appartiene. 

Infine, se visivamente i videogame di trent'anni fa sono fatti in maniera ineccepibile mediante la computer grafica e risultano molto realistici su grande schermo, delude però il loro ruolo nel film risultando un banale e sterile palliativo di una pellicola che non ha anima e sostanza. Ultimo, ma non per importanza, l'uso e abuso della parola "nerd", come scritto sulla maglietta di Adam Sandler,  non basta a salvare una pellicola decisamente mediocre perché il fenomeno sociale del nerdismo non è solo una raffigurazione di facciata ma ha radici interne più profonde e solide come ampiamente dimostrato con la serie TV Big Bang Theory e lo strepitoso film The lego movie e in Pixels non ve ne è traccia. Reload o meglio Insert new coins. 

 

Read 1373 times Last modified on Wednesday, 29 July 2015 17:43

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti al Cinema