Cinema

Wednesday, 10 February 2016 18:15

Novità film cinema: Zoolander 2, The End of the Tour, L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Escono domani nei cinema italiani i nuovi film in programmazione: ecco tutti i titoli in uscita con relative trame, trailer e recensioni.

The End of the Tour - Un viaggio con David Foster Wallace  (recensione)

Titolo originale: The End of the Tour

Nazione: U.S.A.

Anno: 2015

Genere: Drammatico

Durata: 106'

Regia: James Ponsoldt

Cast: Jesse Eisenberg, Anna Chlumsky, Jason Segel, Joan Cusack, Mamie Gummer, Ron Livingston, Becky Ann Baker, Mickey Summer, Stephanie Cotton

Produzione: Modern Man Films, Anonymous Content, Kilburn Media

Distribuzione: Adler Entertainment

Nel 1996, poco dopo la pubblicazione del rivoluzionario romanzo Infinite Jest, l’acclamato autore David Foster Wallace concede un’intervista di cinque giorni al giornalista David Lipsky, inviato dalla rivista Rolling Stone. Con il passare dei giorni, tra reporter e intervistato si crea un esiguo quanto significativo rapporto. Lipsky e Wallace si schivano a vicenda, rivelandosi, più che con le parole, attraverso il non detto, condividendo risate, rivelando fragilità nascoste. Eppure, non è mai chiaro quando, né in che misura, i due sono sinceri.

Milionari

Titolo originale: Milionari

Nazione: Italia

Anno: 2014

Genere: Drammatico

Durata: 104'

Regia: Alessandro Piva

Cast: Francesco Scianna, Valentina Lodovini, Carmine Recano, Francesco Di Leva, Salvatore Striano, Gianfranco Gallo

Produzione: Margherita Film

Distribuzione: Teodora Film

Ascesa e caduta di un clan criminale napoletano attraverso il racconto di un boss e della sua famiglia, scissa tra l'aspirazione a una vita borghese e le pulsioni profonde della sopraffazione. Trent'anni di storia di una delle città più belle e discusse del mondo, il sogno di un ragazzo che si fa travolgere dalla brama di un potere fine a se stesso, per diventare l'incubo di un uomo e di chi gli vive accanto.

Mózes, il pesce e la colomba

Titolo originale: Utóélet

Nazione: Ungheria

Anno: 2014

Genere: Commedia

Durata: 95'

Regia: Virág Zomborácz

Cast: Márton Kristóf, László Gálffi, Eszter Csákányi, Andrea Petrik, Krisztina Kinczli, Lili Rozina Hang, József Gyabronka, Zsolt Anger

Produzione: Ferenc Pusztai

Distribuzione: Lab 80 Film

Mózes è un giovane insicuro e la sua relazione con il padre, un autoritario pastore protestante, è molto complicata. Quando il genitore muore, il suo fantasma comincia a pedinare il figlio. Mózes capisce che, per liberarsene, deve portare a termine le opere lasciate in sospeso dal Pastore, sostenuto dalla trasgressiva Angela, una giovane e attraente ex tossicodipendente. Tra accadimenti bizzarri e improbabili alleati, il percorso di liberazione è per Mózes l’opportunità per risolvere i suoi problemi di relazione con il defunto e ritrovare la fiducia in se stesso.

Perfetti sconosciuti

Titolo originale: Perfetti sconosciuti

Nazione: Italia

Anno: 2016

Genere: Commedia

Durata: 97'

Regia: Paolo Genovese

Cast: Alba Rohrwacher, Kasia Smutniak, Valerio Mastandrea, Marco Giallini, Edoardo Leo, Anna Foglietta, Giuseppe Battiston

Produzione: Lotus Productions

Distribuzione: Medusa

Ognuno di noi ha tre vite: una pubblica, una privata ed una segreta. Un tempo quella segreta era ben protetta nell’archivio della nostra memoria, oggi nelle nostre sim. Cosa succederebbe se quella minuscola schedina si mettesse a parlare? Nel corso di una cena, che riunisce un gruppo di amici, la padrona di casa Eva, ad un certo punto, si dice convinta che tante coppie si lascerebbero se ogni rispettivo controllasse il contenuto del cellulare dell’altro. Parte così una sorta di gioco per cui tutti dovranno mettere il proprio telefono sul tavolo e accettare di leggere sms/chat o ascoltare telefonate pubblicamente. Quello che all’inizio sembra un passatempo innocente diventerà man mano un gioco al massacro e si scoprirà che non sempre conosciamo le persone così bene come pensiamo. Col procedere della serata, in maniera progressiva, verranno svelati i lati segreti di ognuno dei nostri protagonisti, sino ad arrivare a un finale inaspettato, sicuramente amaro e cinico e pronto per stimolare varie riflessioni.

Single ma non troppo

Titolo originale: How to Be Single

Nazione: U.S.A.

Anno: 2016

Genere: Commedia

Durata: 110'

Regia: Christian Ditter

Cast: Dakota Johnson, Alison Brie, Rebel Wilson, Leslie Mann, Anders Holm, Damon Wayans Jr., Jake Lacy, Jason Mantzoukas, Nicholas Braun

Produzione: Flower Films (II), New Line Cinema, Rickard Pictures

Distribuzione: Warner Bros. Pictures Italia

C'é un modo giusto di essere single ed uno sbagliato, poi... c'é Alice. E Robin. Lucy. Meg. Tom. David. New York é piena di cuori solitari che cercano l'anima gemella, che sia la storia d'amore della vita, l'avventura di una sera o una relazione a metà strada tra le due. E tra flirt via sms e storie senza domani, queste persone hanno tutte bisogno di imparare ad essere single, in un mondo in cui la definizione di amore é in continua evoluzione. Di una cosa possiamo esserre certi: essere single nella città che non dorme mai non é mai stato così divertente.

Il Trovatore - Opera De Paris

Titolo originale: Il Trovatore - Opera De Paris

Nazione: Francia

Anno: 2016

Genere: Opera

Durata: 175'

Regia: Alex Olle'

Cast: Anna Netrebko, Marcelo Alvarez

Produzione: Opera di Parigi

Distribuzione: The Space Extra

L'unico desiderio di Verdi era quello di fare qualcosa di nuovo con il Rigoletto. Tuttavia, egli si spazientì, quando il progetto di adattarsi a El Trovador, la commedia del drammaturgo spagnolo Antonio García Gutiérrez, suscitò solo l'entusiasmo di Salvatore Cammarano, il suo librettista, e dell'uomo a cui Donizetti spettò in parte il successo di Lucia di Lammermoor. È stato a causa della trama eccessivamente improbabile del libretto o la malattia che alla fine lo consumerà che il poeta ha lasciato il libretto incompiuto? Nonostante le sollecitazioni dell'incontenibile Verdi, Cammarano non voleva cedere. Qui sta il paradosso de Il Trovatore: agli occhi dei suoi detrattori era l'epitome del melodramma, invece i vincoli formali imposti da Cammarano soffiavano sul fuoco della passione del compositore. Invece di veri personaggi - ad eccezione forse Azucena lo zingaro, che custodisce il segreto che li distruggerà - la musica ritrae figure quasi astratte consumate dalla passione. Originariamente destinato da Verdi per essere un personaggio secondario, Leonora assume lo status di un'eroina sacrificale. Il suo quarto atto "D'amor sull'ali rosee" non è tanto un addio come un'Assunzione. Anna Netrebko porta questa musica accompagnata da Ekaterina Semenchuk, Marcelo Alvarez e Ludovic Tézier, in una nuova produzione di Alex Ollé.

L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo

Titolo originale: Trumbo

Nazione: U.S.A.

Anno: 2015

Genere: Drammatico

Durata: 124'

Regia: Jay Roach

Cast: Bryan Cranston, Diane Lane, Helen Mirren, John Goodman, Louis C.K., Elle Fanning, David Maldonado, Michael Stuhlbarg, John Getz, Laura Flannery

Produzione: Groundswell Productions, ShivHans Pictures

Distribuzione: Eagle Pictures

Negli anni ’40, Dalton Trumbo (Bryan Cranston) è uno tra gli sceneggiatori più pagati al mondo e scrive i testi di pellicole classiche di Hollywood come Kitty Foyle-Ragazza innamorata, nominato agli Academy AwardÒ e Missione Segreta. Presenza fissa nella scena sociale hollywoodiana, schierato con i sindacati e attivo politicamente per il riconoscimento dei diritti civili e della parità di retribuzione, Trumbo, insieme ai suoi colleghi, è chiamato a testimoniare di fronte al Comitato per le Attività Antiamericane nell’ambito dell’ampia indagine sulle attività comuniste negli Stati Uniti. Trumbo si rifiuta di rispondere alle domande della Commissione: per questo motivo riceve una condanna con arresto in una prigione federale che gli causa, tra le altre cose, anche l’ostilità della potente giornalista anti comunista Hedda Hopper (Helen Mirren). Nei successivi tredici anni, tutte le più importanti produzioni di Hollywood si rifiutano di far lavorare Trumbo, per paura d’essere associate alle sue opinioni politiche, percepite come estremiste. Costretto a vendere la sua casa ed emarginato da amici, colleghi e vicini, Trumbo fatica per mantenere la sua famiglia, scrivendo per lo più film a basso costo, sotto falso nome. Nonostante le difficoltà, non smette mai di combattere per quello in cui crede. Alla fine Trumbo otterrà la vittoria, quando la star Kirk Douglas e il regista Otto Preminger inseriscono il vero nome dello sceneggiatore sui loro rispettivi successi di botteghino, Spartacus ed Exodus, chiudendo così di fatto il periodo delle liste nere.

Zoolander No. 2  (recensione)

Titolo originale: Zoolander 2

Nazione: U.S.A.

Anno: 2016

Genere: Commedia

Durata: 100'

Regia: Ben Stiller

Cast: Ben Stiller, Owen Wilson, Kristen Wiig, Will Ferrell, Penelope Cruz, Kim Kardashian, Christine Taylor, Kanye West, Cyrus Arnold, Romuald Andrzej Klos

Produzione: Red Hour Films

Distribuzione: Universal Pictures Italia

Blue Steel. Le Tigre. Magnum... potente abbastanza da fermare una stella ninja a mezz'aria e sventare i piani di conquista del mondo di una mente malvagia. Esiste un solo e unico modello in grado di evocare tale forza e bellezza con una sola espressione... Derek Zoolander. L'ultima volta che li abbiamo visti, i modelli Derek (Ben Stiller) e Hansel (Owen Wilson) si stavano godendo i fasti del "Centro Derek Zoolander per ragazzi e ragazze che non sanno leggere bene e che vogliono imparare anche altre cose buone", mentre Mugatu (Will Ferrell) era dietro le sbarre. Poi un'improvvisa catastrofe ha colpito il Centro, costringendo i due a ritirarsi lontano dai riflettori. Quindici lunghi anni dopo, Derek e Hansel, ancora in imbarazzo, continuano a condurre una vita di isolamento, tagliati fuori dal resto del mondo. Dopo aver ricevuto un invito speciale a presenziare come ospiti d'onore a uno dei principali eventi legati al mondo della moda nell'antica e affascinante città di Roma, i due, emozionati all'idea di tornare all'antica gloria e al mondo civilizzato, decidono di accettare. Al loro arrivo, Derek e Hansel incontrano i bizzarri ed eccentrici designer protagonisti indiscussi delle nuove passerelle. I due realizzano rapidamente che il mondo della moda che conoscevano è drasticamente cambiato, e stranamente li vuole spingere (letteralmente) entrambi di nuovo sotto i riflettori. Tentando di barcamenarsi in questo strambo nuovo mondo in cui blog, vlog e moda anti-moda la fanno da padroni, vengono reclutati per contribuire a sventare un piano malefico che, in caso di riuscita, distruggerebbe per sempre la speranza che il mondo della moda torni ai suoi antichi fasti. Derek e Hansel, solo loro potranno "salvare la moda".

Read 1468 times Last modified on Wednesday, 10 February 2016 18:48

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti al Cinema

  • Tutto il mio folle amore di Salvatores con Santamaria, Abatantuono e Valeria Golino: trailer e poster

Tutto il mio folle amore è il nuovo titolo del film di Gabriele Salvatores liberamente tratto dal romanzo "Se ti Abbraccio non aver paura" di Fulvio Ervas che sarà presentato Fuori concorso al Festival di Venezia 2019: trailer ufficiale e poster.

Read More