Cinema

Tuesday, 27 February 2018 10:41

Il colore nascosto delle cose, intervista al regista Silvio Soldini e video dell'incontro a Pavia

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Per la rassegna "Il mio Film" si è tenuto ieri sera a Pavia, presso il cinema teatro Cesare Volta, la proiezione di Il colore nascosto delle cose e l'incontro con il regista Silvio Soldini: ecco qui di seguito la nostra intervista al cineasta milanese e il video della conversazione tra il regista e il pubblico in sala.

Com'è nata l'idea di questo film?

E' nato da un incontro con una persona cieca, un fisioterapista dove sono andato più volte. Fino a quel momento, ovvero sei anni fa, non conoscevo nessuna persona cieca e da questa esperienza è nata una grande curiosità su quel mondo: ho fatto prima di Il colore nascosto delle cose un documentario che si chiama Per altri occhi con una decina di personaggio come il fisioterapista e ho visto come tali persone non si fermano davanti alla propria disabilità, riescono ad avere una vita ben più piena delle nostre e dotate di una grande curiosità verso tutto. Dopo aver finito tale esperienza mi è venuta voglia di tradurla in finzione e fare quindi un film in cui uno dei due protagonisti fosse cieco, nonostante ciò volevo fosse un personaggio trattato come tutti gli altri, cosa che di solito non avviene nel cinema.

Il personaggio cieco è interpretato da un'ottima Valeria Golino. Come ha lavorato con l'attrice per farla entrare nel personaggio e come ha accolto la sfida l'attrice stessa?

Valeria era abbastanza preoccupata d'interpretare un personaggio cieco ma era allo stesso tempo molto interessata e coinvolta. L'ho messa in contatto con tutte le persone cieche che conoscevo, anche a Roma dove il film è stato girato, e l'ho seguita in questo particolare percorso. Ha fatto un corso chiamato "Orientamento e mobilità" che fanno le persone cieche per imparara ad utilizzare il bastone, a muoversi in città, come superare gli ostacoli e altri insegnamenti per vivere la vita quotidiana.

Quanto è durato il corso fatto da Valeria Golino?

Ci sono voluti circa due mesi di lavoro sull'argomento e devo dire che avevo già avuto modo di lavorare con i ciechi nel mio precedente documentario, sono riuscito a guidare al meglio l'attrice sfruttando proprio quello che avevo imparato in passato.

Una cosa che ci ha stupito nel film è un taglio fotografico, d'immagini e di luce molto naturale e molto reale, quasi non ci fosse uno sviluppo cinematografico della fotografia. A cosa è dovuta tale scelta alquanto atipica?

La scelta è dovuta al fatto che si voleva fare una fotografia che aiutasse alla verosimiglianza più possibile della storia, non dico documentaristica ma quasi. Non solo la fotografia ma anche il modo in cui viene usata la macchina da presa è sempre molto a spalla, molto vicina ai personaggi, dando così la sensazione che tutto quello che si sta vedendo è vero e realistico. Questa era l'idea di fondo e ho cercato di evitare che si vedesse la messa in scena, la luce o l'inquadratura ben fatta. Era tutto un po' nascosto perchè volevo far prevalere l'idea di verità e realtà che era quello che mi premeva di più, soprattutto in un film del genere.

Ecco qui sotto anche il video dell'incontro con il regista.

 

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA 

 
Read 512 times Last modified on Tuesday, 27 February 2018 11:21

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti al Cinema

  • Blinded by the Light di Gurinder Chadha: trama e trailer in italiano del film ispirato dalle musiche del "Boss" Bruce Springsteen
  • L'angelo del male - Brightburn: prime due clip in italiano del thriller horror prodotto da James Gunn
  • C'era una volta a Hollywood di Tarantino al Festival Cannes 2019: nuovo trailer in italiano con DiCaprio e Brad Pitt

Arriverà quest'estate al cinema il film sentimentale Blinded by the Light di Gurinder Chadha: trama e trailer in italiano.

Read More

Arriva questa settimana nei cinema italiani il nuovo film prodotto da James Gunn, L'angelo del male - Brightburn: prime due clip in italiano del thriller horror.

Read More

Si chiama C'era una volta a Hollywood (Once upon a time in Hollywood) il nuovo film di Quentin Tarantino con Leonardo DiCaprio e Brad Pitt in arrivo a fine estate al cinema e attualmente presentato in concorso al Festival di Cannes 2019: nuovo trailer in italiano.

Read More