Cinema

Wednesday, 11 November 2020 15:12

Da star del calcio al cinema: i calciatori-attori per un giorno o per una nuova carriera

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Iniziato quest'estate, continuiamo il nostro viaggio nel mondo del calcio e del cinema, dove i calciatori si sono spesso cimentati nel ruolo di attori per il grande schermo, non solo a fine carriera ma anche per consacrare la propria popolarità al di fuori del rettangolo di gioco e iniziare, anche, una nuova carriera.

Come di loro natura i calciatori non sembrano restare mai fermi e spesso e volentieri il loro talento non è abbastanza per il mondo del calcio. Se abbiamo visto campioni del pallone diventare poi allenatori, altri hanno optato per nuove carriere alternative, che li hanno visti spesso e volentieri davanti alla macchina da presa in pubblicità e reality show. I calciatori forse più coraggiosi, però, hanno puntato più in alto diventando attori per il grande schermo.

Piccole distrazioni prima di tornare sul campo

La maggior parte dei calciatori divenuti attori non hanno però davvero abbandonato la carriera calcistica. Spesso infatti questi campioni ricevono proposte professionali proprio in quanto calciatori famosi e non per il loro talento attoriale. I loro ruoli sono quindi spesso relativi al mondo calcistico e questi calciatori spesso arrivano a interpretare perfino se stessi. È il caso ad esempio di Totti, Buffon, Del Piero e De Rossi che insieme nel 2008 hanno preso parte al lungometraggio L'allenatore nel pallone 2 con Lino Banfi.

Sono infatti numerosi i film corali in cui appaiono numerosi calciatori in una stessa scena. È stato anche il caso di Goal II - Vivere un sogno, che ha visto giocare sotto le telecamere alcuni dei giocatori più di punta dell’epoca come Zidane, Beckham e Ronaldinho. Ha infine recitato al fianco di stelle di Hollywood come Sylvester Stallone e Michael Caine il campione brasiliano Pelè in Fuga per la vittoria, film del 1981 che raccontava di una partita di calcio tra degli ufficiali tedeschi e dei prigionieri dei campi di concentramento.

Vere star del grande schermo

Dopo aver preso parte per anni ai più prestigiosi tornei internazionali giocando in squadre sempre presenti nelle classifiche dei siti di scommesse online e discusse tutti i giorni dalle riviste del settore, ci sono dei calciatori che hanno capito che la loro vera vocazione era la recitazione. Questi hanno quindi appeso definitivamente le scarpette al chiodo scegliendo una carriera davanti alla macchina da presa. Tra questi il più celebre è forse il gallese Vinnie Jones che vanta stagioni giocate nel Leeds e nel Chelsea e che è stato per anni parte della nazionale gallese. Dalla fine degli anni ‘90 Jones ha iniziato ad apparire sul grande e piccolo schermo in pellicole come Lock & Stock - Pazzi scatenati, X-Men - Conflitto finale e più recentemente in Kingsman- Il cerchio d’oro.

È stato invece detentore per ben tre anni del titolo di calciatore norvegese dell’anno il campione di origini gambiane John Carew. Dopo aver giocato per numerose squadre tra cui il Valencia e la Roma ed essere apparso per più di vent’anni in nazionale, il calciatore si è ritirato nel 2013 per dedicarsi alla recitazione. La sua prima apparizione importante giunge l’anno successivo in Dead of Winter e appare nel 2015 nel film norvegese Høvdinger. È però con Maleficent - Signora del male nel 2019 che Carew fa finalmente il suo vero debutto hollywoodiano al fianco di Angelina Jolie ed Elle Fanning.

Nonostante l’enorme successo, certi calciatori si sono sentiti stretti nel loro ruolo di eterni campioni e hanno voluto esplorare altre carriere alternative come quella calcistica. Se c’è chi è presto tornato a inseguire il pallone, altri calciatori hanno seguito la strada della recitazione diventando attori hollywoodiani di successo. 

Read 419 times Last modified on Thursday, 12 November 2020 16:06

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti al Cinema