Cinema

Wednesday, 07 October 2015 23:30

Black Mass recensione: Johnny Depp camaleonte in un gangster movie vintage

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Esce domani al cinema Black Mass - L'ultimo gangster pellicola con protagonista Johnny Depp: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone la recensione.

Cinetvlandia è anche su Facebook e Twitter.

Presentato all'ultima edizione del Festival di venezia 2015, sul quale soprattutto sui social si è parlato più del look e del fisico di Depp che del film in sé, paradossale ma purtroppo è stato così e ci dispiace, black Mass è una pellicola vintage che racconta tra flashback e flashforward la storia del gangster realmente esistito James "Whitey"Bulger, il cui personaggi cinematografico ha il volto di Johnny Depp. Un depp così irriconoscibile era da tempo che non capitava, l'ottimo lavoro del make up e trucco ha trasformato il pirata Sparrow in un fuorilegge assolutamente vero e credibile. Cinico e spietato, Bulgar vuole essere padrone di Boston, al punto da scendere a compromessi con l'agente dell'FBI John Connolly per eliminare un nemico in comune: la mafia italiana. In modo fin troppo lineare e prevedibile, la pellicola diretta da Scoot Cooper fa si una rappresentazione fedele delle faide della criminalità del tempo, ma senza mai colpire, manifestare tensione, forza e violenza tipica di un film di genere che ha in questi elementi le colonne portanti, da quando è nato il cinema fino ad oggi. Ciò che non funziona al meglio sono sicuramente la sceneggiatura che non ha mordente e soprattutto non riesce ad amalgamare bene i personaggi e le loro battute. Gli stessi personaggi e relativi interpreti sono senz'anima, mossi come pupazzi dal regista ma mai inseriti e fondamentali nella riuscita del film. tutto è molto stereotipato e soprattutto di già visto più e più volte, sia nel passato lontano che in quello recente. A tenere un po' alto il morale è proprio Johnny Depp con il suo personaggio, tanto cinico quanto spietato e molto cattivo, intento con ogni mezzo a raggiungere lo scopo prefissato. Funziona l'attore in questo ruolo? Direi proprio di sì perché almeno lui non è uno stereotipo ma un personaggio carismatico che è in grado con il solo dire o l'abbozzare di un dialogo d'incuter timore, a chiunque, figlio, moglie o altro personaggio extra famigliare con cui si confronta. In tal senso le due scene a tavola, la prima con il figlio e la seconda con l'agente del FBI sono assolutamente riuscite ed efficaci. E' tutto il resto che non colpisce mai.

Black Mass è anche un'occasione mancata per vedere a confronto da vicino due grandi attori come Deepp e Benedict Cumberbatch, fratelli nel film schierati nelle fazioni opposte, da una parte il fuorilegge e dall'altra la legge del senatore. I pochi momenti si trovano e si completano, risultando nel momento una coppia collaudata e vincente ma sarebbe stato decisamente più opportuno per il bene della pellicola medesima giocare su questa dualità e quindi sul conflitto interno ed esterno che avrebbero potutot creare. 

Il regia di Anton Corbijn è molto didascalica e poco coraggiosa, tiene le fila della storia e segue sempre lo sviluppo dei personaggio ma non è perosnale, anzi risulta molto bidimensionale e quindi poco interessante da vedere.

Black Mass non è quindi niente di nuovo sul fronte gangster, dinamiche e modi di raccontare già viste in film del filone ma comunque si fa vedere senza generare astio o esaltazione.

Voto 5,5

Read 1177 times Last modified on Monday, 21 December 2015 19:50

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti al Cinema

  • Tutto il mio folle amore di Salvatores con Santamaria, Abatantuono e Valeria Golino: trailer e poster
  • Scary stories to tell in the dark: video B-Roll del film horror prodotto da Del Toro
  • Burning – L’amore brucia di Lee Chang-dong dal romanzo di Murakami al cinema a settembre: trama e trailer in italiano
  • Bond 25 con Daniel Craig s'intitolerà "No time to die": video ufficiale

Tutto il mio folle amore è il nuovo titolo del film di Gabriele Salvatores liberamente tratto dal romanzo "Se ti Abbraccio non aver paura" di Fulvio Ervas che sarà presentato Fuori concorso al Festival di Venezia 2019: trailer ufficiale e poster.

Read More

Scary stories to tell in the dark è il nuovo film di André Øvredal, prodotto da Guillermo Del Toro, in arrivo al cinema in autunno: video B-Roll della produzione.

Read More

Burning – L’amore brucia di Lee Chang-dong è il film ispirato al racconto "Granai incendiati" di Murakami in arrivo al cinema a settembre: trama e trailer in italiano.

Read More

Sono in corso le riprese del 25° film della saga James Bond, Bond 25 con protagonisti Daniel Craig e Rami Malek: annunciato in un video il titolo ufficiale.

Read More