Recensioni

Tuesday, 09 January 2018 09:49

Tre Manifesti a Ebbing Missouri, recensione film vincitore di 4 Golden Globes Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Esce questa settimana al cinema Tre Manifesti a Ebbing, Missouri di Martin McDonagh con Frances McDormand, Woody Harrelson e Sam Rockwell: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

A volte basta un’idea semplice a scatenare una rivoluzione. L’idea arriva all'improvviso un giorno a Mildred Hayes sulla strada di casa vedendo forse per la prima volta tre grandi cartelloni pubblicitari abbandonati e in disuso da anni. La strada, dopo l’apertura di una vita più rapida, è stata lentamente dimenticata ma per Mildred quella strada rappresenta la disperazione che sta vivendo: perché proprio su quella strada sette mesi prima la figlia è stata violentata, uccisa e data alle fiamme. Sette lunghi mesi in cui la polizia locale non è riuscita a scoprire un bel niente e ha finito per abbandonare le indagini. Allora, ecco l’idea di affittare i tre cartelloni e piazzarci sopra tre semplici domande al capo della polizia William Willoughby: perché ancora niente dopo così tanti mesi?

L’azione, apparentemente innocua, scatena invece la reazione scomposta prima dell’ottusa polizia locale, poi di tutta la comunità sconvolta a sua volta da una simile azione. L’unico che pare comprendere la mossa di Mildred è il diretto interessato delle accuse Willoughby, ma l’uomo ha poco tempo a disposizione perché gravemente malato di cancro e l’unico che potrebbe effettivamente portare a termine le indagini è il suo vice Dixon, un bambinone mai cresciuto ottuso e violento.

Tre Manifesti a Ebbing, Missouri, vincitore di quattro meritatissimi Golden Globe (film, sceneggiatura, Frances McDormand come attrice e Sam Rockwell come attore non protagonista) è un intensissimo film difficile da catalogare in un genere preciso, potendo essere indifferentemente un thriller anomalo, una commedia nera o un dramma classico. Ciò di cui non si può avere dubbi è che il film di Martin McDonagh (In Bruges) sia un grandissimo film, scritto benissimo e recitato perfettamente da un gruppo di attori perfetti. E non solamente dai due giustamente premiati. Tre Manifesti a Ebbing, Missouri, pur nella sua dimensione al limite del grottesco, è anche una storia attualissima che sceglie di allontanarsi dalle grandi città e andare ai margini per raccontare (e forse comprendere) il cuore nero degli Stati Uniti. Che avranno anche il volto di Trump, ma pure il coraggio di Mildred o la lealtà di William Willoughby.

Read 484 times Last modified on Saturday, 13 January 2018 11:47

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI CINETVLANDIA

I più letti di Recensioni

  • Sogno di una notte di mezza età, recensione della commedia di e con Daniel Auteil
  • Il complicato mondo di Nathalie, podcast recensione della commedia francese con Karin Viard
  • Soldado - Sicario 2, podcast recensione del film di Sollima con Josh Brolin e Benicio Del Toro
  • Il verdetto, recensione dell'adattamento dal romanzo di Ian McEwan con Emma Thompson e Stanley Tucci

Esce questa settimana nei cinema la commedia di e con Daniel Auteil, Sogno di una notte di mezza età: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More

E' appena uscito nei cinema il film Il complicato mondo di Nathalie, commedia di David e Stéphane Foenkinos con Karin Viard, Dara Tombroff e Anne Dorval: Cinetvlandia l'ha vista e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More

Dopo il successo dello strepitoso Sicario di Villeneuve, uscirà la settimana prossima al cinema il sequel Sicario 2 con Josh Brolin e Benicio Del Toro, in italia intitolato Soldado (speciale i film più attesi di ottobre): Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito il podcast recensione.

Read More

Uscirà prossimamente al cinema il film Il verdetto di Richard Eyre con Emma Thompson e Stanley Tucci: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More