Recensioni

Monday, 20 March 2017 07:40

Pino Daniele, il tempo resterà recensione Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Esce questa settimana, solo per tre giorni al cinema, il documentario Pino Daniele il tempo resterà: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

L'anima, la classe e il cuore del maestro della musica napoletana rivivono nel film di Giorgio Verdelli. Documentario toccante e umile è in grado di raccontare l'uomo e l'artista Pino Daniele, a partire dai suoi esordi negli anni'70 fino a giorni nostri: è la stessa voce over di Pino Daniele ad accompagnare il film e a narrare la sua carriera, i suoi successi e la sua Napoli, quest'ultimo elemento imprescindibile per il cantautore partenopeo. A completare la voce fuori campo narrativa c'è anche quella di Claudio Amendola che integra e completa di informazioni e curiosità la storia e la vita all'interno del documentario, ma ciò che sorprende di più è la quantità di materiale inedito che vine mostrato nel film. Non importa se i filmati non sono in definizione 4K o in HD, ciò che importa è vedere, sentire e scoprire ancor di più quanto la vena artistica e poetica di Pino Daniele fosse di assoluto livello e quanto più che mai oggi se ne sente la mancanza. Per usare un termine caro al capoluogo campano, i filmati che si susseguono nel documentario, sia per le tante testimonianze sia per i materiali di repertorio, sono veraci e testimoniano quanto Pino Daniele, Napoli e i napoletani fossero un tutt'uno nella musiche e nelle parole delle canzoni del maestro.

Tanti sono gli artisti della musica e dello spettacolo che ne rendono omaggio e ricordo, sia di Napoli che di altre città di tutto il mondo, a conferma che Pino Daniele era amato e stimato in maniera trasversale, in grado di mantene una propria identità artistica lungo tutta la propria carriera. Dall'inizio alla fine del documentario, oltre a vedere il cambio di look nel tempo dell'artista, l'elemento della musica jazz è sempre presente e sempre ha a che fare con l'artista e la sua città, Napoli città di miti e di santi in grado di essere fonte inesauribile per il musicista. Tra i momenti più interessanti del documentario, e ce ne sono veramente tanti, l'incontro tra Massimo Troisi per parlare della colonna sonora del film Pensavo fosse amore invece era un calesse è sicuramente tra i più toccanti, per non parlare del video molto amatoriale con la squadra del Napoli, quella degli anni'80 con Maradona. Oltre alle testimonianze, ai ricordi toccanti e alle immagine degli esordi, abbiamo modo anche di riascoltare le sue più celebri melodie "Napul'è" "Je so Pazz" "Tazzurella e caffè" e tantissime altre, l'effetto è dirompente e molto commovente. 

Con grande tatto e sensibilità il documentario Pino Daniele - Il tempo resterà non solo è un omaggio sincero e interessante sulla vita dell'artista, ma ha anche il grande merito di far rivivere l'anima dell'artista su grande schermo, insieme a tutti gli elementi che lo hanno accompagnato e aiutato ad essere un vero artista della musica, a partire dalla sua Napul'è. Grazie Pino, immortale gigante buono della musica d'autore.

Read 41 times Last modified on Monday, 20 March 2017 08:43

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

I più letti di Recensioni

  • Slam tutto per una ragazza, recensione: una commedia sciapa e prevedibile sull'essere giovani genitori
  • Life Non oltrepassare il limite, recensione: fantascienza di genere dallo stampo autoriale e autorevole
  • Non è un paese per giovani, recensione: Cuba, la nuova frontiera di Internet
  • I'm not your negro, recensione documentario candidato all'Oscar 2017 e presentato al FCAAAL a Milano

Esce questa settimana al cinema la commedia Slam tutto per una ragazza: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More

Esce questa settimana al cinema il film fantascientifico Life - Non oltrepassare il limite: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione del film fantascientifico con Jake Gyllenhaal e Ryan Reynolds.

Read More

Esce questa settimana al cinema la nuova commedia drammatica Non è un paese per giovani ambientato a Cuba: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More

Esce questa settimana al cinema I'm not your negro, documentario candidato al premio Oscar all'ultima edizione e appena presentato al Festival del cinema africano, d'Asia e America Latina 2017 a Milano: Cinetvlandia l'ha visto e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More