Recensioni

Thursday, 12 October 2017 11:26

L'uomo di neve, recensione film con Fassbender dal romanzo di Jo Nesbø

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Esce questa settimana al cinema L'uomo di neve (speciale i film del mese) di Tomas Alfredson con Michael Fassbender protagonista: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Tratto dal romanzo di Jo Nesbø, l'adattamento per il grande schermo sarebbe dovuto essere un thriller inquietante e affascinate grazie alla firma di un regista che aveva fatto vedere il suo talento in eccellenti titoli con Lasciami entrare e La Talpa (entrambi da recuperare). Invece non è così, anzi il risultato è diametralmente opposto sia da un punto di vista tecnico che d'interpretazione e dialoghi. Cuore della storia è l'indagine di Harry Hole (Michael Fassbender) su strani omicidi di donne che scompaiono e che dopo qualche ora o giorni vengono ritrovate barbaramente uccise e sezionate. Come segno di riconoscimento del serial killer c'è sempre un pupazzo di neve creato in prossimità dell'assassinio che da settimane inquietano e disturbano la quotidianità di una innevata Oslo dei giorni nostri. Partendo da un episodio successo nel passato raccontato nel prologo, il presente è una serrata indagine alla scoperta del famigerato assassino con l'eccentrico detective Hole alle prese con un caso oscuro molto più grande di lui che va ad intrecciarsi con la vita e la società della capitale norvegese.

Doveva sulla carta essere un bellissimo thriller che inchiodava lo spettatore, gli elementi c'erano tutti a partire dalla location, per poi passare alla fonte da cui era tratto (un best seller molto amato) e un cast di primo ordine (Fassbender, Rebecca Ferguson, Charlotte Gainsbourg, Val Kilmer e J.K. Simmons): invece nessuno di questi potenziali punti di forza viene mantenuto, al contrario si ha una pellicola che risulta molto lacunosa nelle dinamiche e nei dialoghi, i protagonisti decisamente fuori parte e un indagine che non decolla mai. A confronto, tanto per rimanere in tema e in fonte d'adattamento, Millenium - Gli uomini che odiano le donne di Fincher tratto dal romanzo di Steig Larson, riusciva a coinvolgere lo spettatore e soprattutto ha raccontare l'indagine in modo incalzante. Niente di tutto ciò capita in L'uomo di neve a partire dalla regia di Alfredson che si dimentica di essere un regista di talento e perde ogni sua vena creativa, smarrendola nel freddo e nella neve di Oslo. C'è qualcosa che si riesce a salvare in questo adattamento? Vien da dire no, se non rarissimi momenti all'inizio con alcune sequenze degne del genere thriller investigativo ma poi tutto crolla e si scioglie come un pupazzo di neve sotto il sole, non lasciando traccia di sé. Delusione cocente, grande occasione mancata di fare cinema da ricordare, l'avesse fatto Scorsese  parleremmo, molto probabilmente se non sicuramente, di un film diverso.

Read 116 times Last modified on Saturday, 14 October 2017 15:45

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

I più letti di Recensioni

  • Jumanji 2, recensione: da gioco in scatola a videogame
  • La ruota delle meraviglie, podcast recensione di Cinetvlandia del film di Woody Allen con Kate Winslet
  • Natale da Chef, podcast recensione di Cinetvlandia sul cinepanettone con Massimo Boldi
  • Star Wars gli ultimi jedi, recensione

Arriverà ad inizio 2018 nei cinema italiani Jumanji 2: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More

La ruota delle meraviglie (recensione) è il nuovo film scritto e diretto da Woody Allen con protagonisti Jim Belushi e Kate Winslet: ecco il podcast recensione di Cinetvlandia.

Read More

Arriva questa settimana al cinema il nuovo cinepanettone con Massimo Boldi (intervista di Cinetvlandia), Natale da Chef diretto da Neri Parenti (intervista): ecco la nostro podcast recensione.

Read More

Esce questa settimana al cinema l'ottavo capitolo della saga star Wars, Star Wars gli ultimi jedi: Cinetvlandia l'ha visto in anteprima e vi propone qui di seguito la recensione.

Read More