Festival

Thursday, 16 November 2017 10:23

Torino Film Festival 2017: ’78 – Vai piano ma vinci, trama e fotogallery del documentario su Pier Felice Filippi

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Sarà presentato alla 35ª edizione del Torino Film Festival 2017, nella sezione Festa Mobile, il documentario ’78 – Vai piano ma vinci, che porta alla luce e ricostruisce i 76 terribili giorni vissuti da Pier Felice Filippi: trama e fotogallery con le prime immagini.

1978. Pier Felice Filippi aveva 23 anni, fu rapito dalla ‘ndrangheta. Dopo 76 giorni di prigionia riuscì a liberarsi, a fuggire, e far arrestare i suoi rapitori. Attraverso il racconto diretto del protagonista, della famiglia e degli investigatori, ricostruiamo la prigionia e la pianificazione della fuga di Pier Felice. In parallelo, grazie alle registrazioni originali delle telefonate coi rapitori, rivivremo la battaglia di un padre nel tentativo di restituire la libertà al figlio, con mezzi leciti e… non solo. Pier Felice sa che sta per affrontare la sfida più importante della sua vita ma è una gara che dovrà correre andando più piano possibile, mantenendo lucidità e freddezza. "Vai piano ma vinci" ripeteva sempre la madre prima di ogni gara, mai come in quei giorni quella raccomandazione gli diede la forza di non arrendersi. Pier Felice era un pilota automobilistico di rally. Appena rapito si finge svenuto, viene caricato nel portabagagli e riesce a mettere a fuoco il percorso dell'auto, capisce di essere vicino Savona e appena ne ha la possibilità cerca di comunicarlo alla famiglia. "I am near sv" sono le prime lettere con cui inizia ogni frase scritta nel biglietto che i rapitori lo costringono a scrivere per convincerli a pagare il riscatto, ma il messaggio criptato in verticale non verrà colto né dalla famiglia né dagli investigatori. Trascorrono i giorni, Pier Felice è guardato a vista, perde la cognizione del tempo e dello spazio ma non la lucidità per incastrare uno ad uno i pezzi del puzzle che lo condurranno verso la libertà. La famiglia Filippi aveva già vissuto il dramma della perdita di un figlio, Giancarlo, fratello maggiore di Pier Felice. Sono trascorsi 24 mesi. Pier Felice non lo sa, ma il giorno dell'anniversario di quel drammatico incidente è lo stesso in cui riuscirà a mettere fine alla sua prigionia. Questa, è la storia della sua fuga.

Prodotto dalla MOWE di Roberta Trovato, ’78 – Vai piano ma vinci è stato realizzato con il sostegno di Mibact – Direzione Generale per il Cinema e  di Film Commission Torino Piemonte - Piemonte Doc Film Fund.

Il documentario sarà proiettato al cinema Reposi di Torino domenica 26 novembre alle 20:30 e, in replica, lunedì 27 alle 11:15.

Ecco qui sotto una fotogallery del film.

Read 76 times Last modified on Thursday, 16 November 2017 10:40

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

I più letti di Festival

  • Festival Locarno 2018: retrospettiva su Leo McCarey
  • European Film Awards 2017: trionfa The square, tutti i vincitori
  • Noir in Festival 2017: premio Caligari a Gatta Cenerentola
  • Trieste film festival 2018 celebra i 50 anni del '68 con il manifesto e una retrospettiva

La grande Retrospettiva del Locarno Festival 2018 sarà dedicata a Leo McCarey (1898 – 1969), vincitore di tre premi Oscar e autore che ha lasciato un’impronta indelebile, tanto sul cinema comico (Laurel & Hardy, Marx Brothers, Harold Lloyd) quanto nella grande stagione della commedia (Cary Grant, Charles Laughton, Bing Crosby).

Read More

Si è tenuto sabato sera a Berlino la cerimonia di premiazione della 30°edizione degli European Film Awards 2017: trionfa The square, ecco qui di seguito tutti i vincitori. 

Read More

Si sta per concludere la 27°edizione del Noir in Festival 2017 e il film Gatta Cenerentola riceverà il premio Caligari.

Read More

La prossima edizione del Trieste Film Festival 2018, in programma dal 19 al 28 gennaio, festeggia i 50 anni dei moviemnti del'68 con un manifesto a tema e non solo: ecco le prime novità della kermesse cinematografica.

Read More