Cinema

Monday, 17 October 2016 12:05

Doctor Strange, cinecomics con Benedict Cumberbatch: visti 15 minuti in IMAX 3D, prime sensazioni Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Cinetvlandia ha visto in anteprima 15 minuti del prossimo cinecomics della Marvel, Doctor Strange con protagonista Benedict Cumberbach: ecco un nostro primo parere in attesa di vederlo per intero.

La cosa è ovvia, 15 minuti non fanno un film tanto più se il suddetto durerà indicativamente 130-140 minuti, ma la visione in IMAX 3D di diverse clip della pellicola diretta da Scott Derrickson sono servite un po' a capire quale sarà il probabile mood stilistico. Senza entrare nel dettaglio e svelare spoiler, possiamo dire di aver visto le seguenti scene: il dottor Stephen Strange al lavoro in ospedale, l'incidente in macchina, l'incontro con il maestro Antico (interpretato da Tilda Swinton), il primo viaggio psichedelico nella realtà astrale, l'addestramento, l'incontro in bibblioteca con Wong, la presentazione del probabile villain Kaecilius (Mads Mikkelsen) capo di una setta segreta, un secondo viaggio in una realtà alternativa, Doctor strange che si esercita con i suoi nuovi poteri e l'inseguimento in città tra Doctor Strange e Kacillus.

Quello che ci è balzato subito all'occhio è l'ottima personalizzazione del ruolo di Benedict Cumberbach, attore d'incredibile talento che fino ad ora non ha sbagliato un film, anche qui dimostra la sua classe e sembra essere a suo agio. Si ha ben chiaro il suo modus vivendi: persona schiva, arrogante, saccente, miliardario, poco incline alla chiacchierata e a condividere momenti festosi con il prossimo. Insomma se si pensava di avere di fronte un doppione di Tony Stark, possiamo dire che non lo è, anzi è a tratti l'esatto contrario. In abiti quotidiani o con il costume da supereroe, Cumberbach sembra essere una fedele trasposizione dell'eroe dei fumetti e convince molto il suo look che ricordiamo essere uno dei più eccentrici e colorati dell'universo Marvel, quindi anche di maggior difficile trasposizione su grande schermo. 

Quello che ci ha colpito e molto è l'aspetto visivo della pellicola, soprattutto per ciò che concerne la realtà astrale e le realtà alternative, coloratissime e dal sapore vintage ma al contempo modernissime per la cura degli effetti speciali e delle immagini che si susseguono e ti portano, inevitabilemnte, a cercare i collegamenti con tutti gli altri film visti e ancor di più con quello che accadrà in futuro con Avengers: Infiniy war, dove lo stesso Doctor Strange sarà protagonista. L'effetto speciale molto visionario si conferma efficace anche nelle immagini della realtà quotidiana, o meglio della manipolazione della stessa, quando assistiamo all'inseguimento tra Doctor Strange e Kacillus: le strade e i palazzi cambiamo posizione e mutano nelle forme. L'ispirazione vivisa è chiaramente quella di Inception di Nolan e qui sembra addirittutra superare quell'effetto meraviglioso, alzando il livello di credibilità visiva.

Rispetto agli ultimi film dei Marvel Studios, in particolar modo Captain America: Civil War, il ritmo ci è sembrato meno frenetico e d'azione ma più "introspettivo" e calmo, magari per scelta narrativa e stilistica del regista che avrà preferito puntare sul personaggio in sé e sulla bravura camaleontica dell'attore, piuttosto che sulle dinamiche action canoniche del filone cinecomics a cui siamo abiutati. 

In generale possiamo quindi dire di essere stati molto piacevolmente colpiti ed impressionati dalla visione di questi 15 minuti di Doctor Strange che hanno sensibilmente aumentato la voglia di vederlo per gustarlo in tutta la sua interezza, nella speranza che le buone sensazioni avute vengano confermate. E il Marvel Cinematic Universe si espanderà ancor di più verso nuovi orizzonti, nuove galassie e nuove realtà....

Read 455 times Last modified on Monday, 17 October 2016 13:23

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

I più letti al Cinema

  • Assassinio sull'Orient Express remake di Kenneth Branagh: video backstage della produzione
  • Malarazza (Una storia di periferia), opera seconda di Giovanni Virgilio: trama e fotogallery
  • Ritorno in Borgogna di Cedric Klapisch uscita cinema: prime due clip in italiano
  • The Place nuovo film di Paolo Genovese con Mastandrea e Giallini: trailer ufficiale

Arriverà a fine anno, diretto ed interpretato da Kenneth Branagh, il remake Assassinio sull'Orient Express con protagonista un super cast: video backstage della produzione.

Read More

Sulla scia di uno dei filoni cinematografici più rappresentativi del cinema italiano degli ultimi anni, la periferia torna ad essere al centro del dibattito con Malarazza (Una storia di periferia), opera seconda del regista e produttore Giovanni Virgilio: trama e fotogallery.

Read More

Ritorno in Borgogna (Titolo originale Ce Qui Nous Lie) è il nuovo film di Cedric Klapisch con Pio Marmaï, Ana Girardot e Franҫois Civil in arrivo nei cinema italiani questa settimana: prime due clip in italiano.

Read More

The Place è il nuovo film di Paolo Genovese in arrivo al cinema a novembre: ecco il trailer ufficiale.

Read More